in ,

Chi l’ha visto diretta puntata 16 novembre 2016: Luca Catania, Sissy Trovato Mazza e Eleonora Vita, la svolta nelle indagini è vicina?

Chi l’ha visto è tornato a Magliolo per indagare sulla vicenda di Luca Catania. La trasmissione televisiva sembra giunta a una svolta interessante: s’indaga sul lucchetto riconducibile alla misteriosa chiave ritrovata nel portachiavi lasciato in casa dall’uomo. Potrebbe far parte di una serie non riproducibile – lo riporta un ferramenta intervistato durante la puntata di stasera – Non tutte le chiavi possono essere riprodotte – afferma il commerciante. Intanto gli inquirenti continuano a scandagliare tra i segreti di Catania. La polizia ha ascoltato anche Luciano Ferraris, proprietario di una società nnc,  appassionato di smartphone e amico di Luca. L’uomo racconta alle telecamere di Chi l’ha visto di aver incontrato il carabiniere proprio il giorno prima della scomparsa.
Ferraris aggiunge di aver trovato Catania turbato da qualcosa: stando al racconto del testimone, la sparizione potrebbe avere a che fare con un piccolo investimento andato male. La polizia, al momento non ha prove concrete. Il motivo che ha spinto Luca Catania a lasciare la famiglia è tuttora ignoto. Gli inquirenti si stanno però concentrando sulle frequentazioni del carabiniere per non lasciare nessuna pista imbattuta.

Durante la trasmissione si è parlato anche di Sissy Trovato Mazza, l’agente della Polizia Penitenziaria di Venezia che versa ancora in un letto d’ospedale in condizioni gravi. La domanda sorge spontanea – Sissy ha tentato di suicidarsi? – mentre su quei pochi attimi in cui la donna è rimasta sola con la sua pistola, Chi l’ha visto, ricostruisce le dinamiche di quel tragico gesto. L’agente penitenziario deve recarsi all’ospedale per scortare una detenuta ad altri colleghi. Lo stesso giorno, Sissy, chiede a un’amica di effettuare una ricarica sul suo cellulare: i dati del device parlano di un contatto con la coinquilina avvenuto prima di andare al lavoro, verso le sei di mattina. La ragazza non doveva lavorare, era di riposo, il giorno stesso però è stata contattata per iniziare il turno dell 11,00.
Cos’è successo realmente a Sissy Trovato Mazza? Era davvero depressa come lascia intendere il folle gesto di quella giornata? Oppure qualcuno l’ha freddata in pochi istanti? Per quale motivo?

Un altro approfondimento è stato poi dedicato all’avvocatessa Eleonora Vita, scomparsa a Carrara domenica 6 novembre 2016. Chi l’ha visto fa luce sulla depressione che nei mesi precedenti alla scomparsa aveva colpito profondamente Eleonora. Un’eredità contesa quella lasciata da una zia che portava il nome del padre, Chiappetta: 150mila euro passati dalle mani della donna a quelli del nipote di primo grado della ricca parente. Le telecamere della trasmissione intervistano il diretto interessato che, alle domande di Chi l’ha visto, si professa innocente sulla presunta falsificazione del testamento redatto dalla defunta zia. Quali segreti si nascondono sotto le carte visionate con estrema perizia di Eleonora?
I cani molecolari hanno fiutato la presenza della donna nei pressi di una vicina stazione ferroviaria. Molto probabilmente la ragazza è salita su un treno diretto in Liguria, diretta forse in luogo lontano per trovare conforto nel suo credo religioso.

Anticipazioni Rocco Schiavone terza puntata mercoledì 23 novembre 2016: Schiavone in pericolo?

il segreto facebook

Programmi tv 17 Novembre: Il Segreto e The Twilight Saga Breaking Dawn – Part1