in

Chi si somiglia si piglia: più matrimoni tra persone con Dna simile

Chi si somiglia si piglia: oltre al buon senso ora ci si mette anche la scienza ad indicare che la somiglianza (in questo caso, di bagaglio genetico) è un fattore importante nello scegliere il compagno della vita.

test dna fratello sorella sposi

È la rivista Proceedings of the National Academy of Sciences a diffondere uno studio condotto dalla University of Colorado Boulder secondo cui gli individui avrebbero la tendenza a scegliere come compagni nel lungo termine qualcuno che possiede un bagaglio genetico simile al proprio.

Dopo aver dimostrato che le persone prediligono come partner individui con caratteristiche simili, che vanno dall’età all’etnia, dal reddito alla religione, fino ad arrivare al tipo di educazione, ora sembra che il fattore di scelta risieda anche in un Dna simile.

Grazie ai dati messi a disposizione dall’Health and Retirement Study, il team capeggiato da Beniamin Domingue ha condotto una ricerca sui genomi di ben 825 coppie americane non ispaniche bianche, riservando un’attenzione particolare a quei “luoghi” del Dna dove si annidano le differenze tra esseri umani. Risultato? I ricercatori hanno riscontrato un minor numero di differenze tra le coppie sposate rispetto a quelle scelte casualmente.

(fonte: La Repubblica; autore dell’immagine principale: Ilaria Coradazzi, da Flickr.com )

Seguici sul nostro canale Telegram

Furore anticipazioni 21 maggio: la trama della seconda puntata

Sondaggi vietati Elezioni Europee 2014: si profila un clamoroso sorpasso?