in ,

Chi sono le tre suore missionarie italiane uccise in Africa in Burundi

Tre suore missionarie italiane, appartenenti all’ordine delle Saveriane, sono state uccise a Kamenge, in Burundi, Africa. Inizialmente si pensava che le vittime fossero due, suor Olga Raschietti e Suor Lucia Pulici. Pochi istanti fa, però, è emerso che il numero delle sorelle morte è salito a tre. La conferma arriva dalla Farnesina: la terza vittima è Suor Bernadetta.

Olga, Lucia e Bernadetta appartenevano entrambe alla diocesi di Parma. Da una prima ricostruzione, pare che Olga e Lucia sarebbero state colpite a morte durante un tentativo di rapina messo in atto da uno squilibrato. L’uomo avrebbe fatto irruzione nella missione di Kamange e avrebbe sgozzato le due sorelle. Suor Bernadetta, invece, sarebbe stata assassinata ore dopo, durante la notte. Per questa ragione emergono infatti due diverse aggiaccianti piste legate a quelle della rapina: la prima è quella della vendetta religiosa. Non è infatti la prima volta che uomini e donne appartententi ad etine o religioni diverse vengano uccisi con efferata violenza. La secoda è quella di un atto premeditato e a sfondo sessuale. Non è l’unico fatto di sangue che ha colpito volontari italiani in missione nel mondo. Ecco cosa è accaduto in Turchia.

Serafino Torino calciomercato

Calciomercato Torino news: Serafino nel mirino dei granata

Bologna ragazzo salta clochard

Flatme.it, cercare una camera per i fuorisede è facile: da Bologna la soluzione