in

Chiara Ferragni e la sua acqua “Evian”: Fedez difende la moglie dalle accuse del Codacons

Chiara Ferragni al centro di una gigantesca ondata di polemiche sui social da giorni. A scatenare il popolo del web è stata stavolta la foto di una bottiglia di Acqua Evian da 75cl, personalizzata dalla stessa influencer, venduta a 8 euro.

Nonostante la limited edition si frutto di una collaborazione commerciale tra la Ferragni e l’azienda francese già da un anno, il fatto sarebbe venuto alla ribalta soltanto oggi. Su twitter non sono mancati insulti e indignazione, parimenti commenti ironici. Qualcuno ad esempio si chiede se quella bottiglia da 75 cl di acqua Evian, venduta a 8 euro, non contenga le lacrime della Ferragni stessa, qualcun altro se sarà giusto, dopo aver speso una cifra così alta per dell’acqua, fare poi la pipì. Insomma, una vera querelle mediatica, a cui si è aggiunto oggi un esposto del Codacons.

Alla fashion blogger più famosa al mondo è arrivato stamani un comunicato contro la sua preziosissima Evian con l’occhiolino. «Vendere una bottiglia di normalissima acqua da 0,75 l a 8 euro è un fatto non solo immorale, ma potenzialmente illegittimo. Esiste infatti in Italia una legge, la 231/2005 che prevede il contrasto dei prezzi anomali nel settore alimentari!», si legge nel documento indirizzato alla bella Chiara Ferragni. Al presidente dell’associazione dei consumatori Carlo Rienzi ha risposto però per le rime non la giovane blogger, ma il marito Fedez. Il rapper ha ribattuto sia su twitter (in risposta al post pubblicato da Rienzi appunto) e su Instagram: «Caro Presidente del Codacons mi domando… ma voi vigilate guardando le tendenze di Twitter? No perché ci sono acque da 8 euro in commercio da anni… Sicuro di voler fare la caccia alle streghe?».

Effettivamente la Evian della Ferragni non è la prima limited edition della azienda francese, né è l’acqua più costosa venduta al mondo. Sul suo profilo personale Fedez ha pubblicato delle Instagram Stories che dimostrano che una bottiglietta d’acqua di lusso viene venduta anche a 330 euro alla bottiglia. Stiamo parlando di cifre da capogiro. Prima di Chiara Ferragni infatti, Evian aveva già scelto come testimonial personalità del calibro di Kenzo, Paul Smith, Christian Lacroix e Jean Paul Gaultier. Pensate che la stessa scrittrice Agatha Christie aveva citato Evian, quale marca dell’acqua di lusso, nel libro Assassinio sull’Oriente Express. Evian come altre amiche naturalmente, quali Voss e Fiji. Insomma niente di nuovo sotto il sole. E al pubblico tra l’altro la bottiglia firmata da Chiara Ferragni interessa molto, piace: in Italia è già esaurita. Lo stesso Fedez ha scherzato sull’accaduto e ha invitato il presidente del Codacons al risparmio, comprando una confezione da 12, anziché una singola bottiglia: «Costa 72 euro in totale così risparmia, sarebbero 6 euro a bottiglia!».

Written by Cristina La Bella

Cristina La Bella è redattrice di UrbanPost e LuxGallery. Nasce a Frosinone il 13 febbraio del 1991, quando in Ciociaria la neve non si vedeva ormai da anni e l’Italia tirava un sospiro di sollievo per la fine della guerra del Golfo. Sin da bambina sogna di diventare giornalista. Si laurea nel 2014 in "Lettere Moderne" e nel 2017 in "Filologia Moderna" all'Università La Sapienza di Roma. Il 16 aprile 2018 le viene conferito il riconoscimento di "Laureato Eccellente Sapienza" per il brillante percorso di studi. Cofondatrice di "Voci di Fondo", ha scritto, tra i tanti, con giornali quali "Prima Pagina Online", "Newsly" e "SuccedeOggi" e riviste letterarie come "Carte Allineate", "Fillide" ed "Euterpe". Nel tempo libero le piace leggere, vedere film e fare shopping. Il più grande amore: i suoi nipotini.

Sara Affi Fella nuove rivelazioni, Selvaggia Roma: «Tre giorni prima che salisse sul trono …»

Lele Spedicato condizioni di salute: “Ecco come sta”