in ,

Chieti, due donne massacrate con coltello da cucina: “Feroce esecuzione”

Duplice omicidio a Ortona, in provincia di Chieti. Due donne sono state assassinate a coltellate nei pressi una abitazione sita in via Zara. Secondo i testimoni si sarebbe trattato di una feroce esecuzione con un coltello da cucina: una vittima sarebbe stata colpita con più fendenti sul portone di casa in via Zara, l’altra poco distante, in contrada Tamareto.

Le prime indiscrezioni emerse confermano che i due delitti si sono consumati nel primo pomeriggio di oggi, giovedì 13 aprile, ad opera di un uomo di 50 anni dipendente di un’azienda che eroga gas, già fermato dalle forze dell’ordine ed ora sotto interrogatorio.

Le vittime sarebbero una donna di 47 anni, moglie del presunto killer dalla quale si stava separando, e una ragazza di 33 anni sua amica. I carabinieri hanno bloccato l’omicida subito dopo i delitti, mentre stava tentando di scappare a bordo della sua auto, una Opel Mokka, dove i militari hanno rinvenuto l’arma del delitto. Il movente sarebbe passionale: l’uomo avrebbe accusato l’amica della moglie di essere la causa della loro separazione.

C’è posta per te ospiti

Alessandra Amoroso Facebook: la risposta della cantante alle polemiche su Amici e Maria De Filippi

Giorgia oronero live 2018

Alex Baroni, Giorgia e il ricordo dopo 15 anni: “Artista e anima immensi”