in ,

Chiude il Cocoricò, morti in discoteca: “Se non sai educare, non procreare”

Triste ma vero: la vicenda che ha destato tanto scalpore, ovvero la morte di Lamberto presso il Cocoricò di Riccione, non è un caso isolato. Questa notte, per esempio, un diciannovenne è morto a Lecce, dopo aver trascorso una notte di divertimento in discoteca. A fronte delle polemiche che la morte del ragazzo ha scatenato, il sindaco di Gallipoli ha risposto con un Tweet piuttosto diretto: “Se non sai educare, non procreare”.

Secondo Francesco Errico, dunque, la colpa, se così si può dire, è dei genitori dei ragazzi. La famiglia, rea di lasciare troppo libertà ai giovani, dovrebbe controllarli e seguirli maggiormente. Se questo accadesse, precisa il sindaco di Gallipoli, i diciottenni non morirebbero all’uscita delle discoteche.

Lorenzo Toma, 19 anni, è morto questa mattina: hanno dato l’allarme alle sei e mezza, il soccorsi sono giunti sul luogo tempestivamente, ma il ragazzo si è spento poche ore dopo l’arrivo in ospedale. Da quì, le polemiche sul web e la risposta di Francesco Errico su Twitter. 

temptation island 2 anticipazioni

Amedeo e Alessia gossip: pace fatta, ma la crisi è dietro l’angolo

Android M Samsung, Nexus e Htc

Aggiornamento Android M data uscita News: novità per Samsung, Nexus e Htc