in

Chiusura librerie, a Napoli nasce “Iocisto” grazie ad una colletta lanciata su Facebook

I cittadini di Napoli non si arrendono di fronte all’idea di rinunciare alla cultura e alla chiusura della librerie storiche del quartiere Vomero. E aderiscono numerosi al progetto “Iocisto”, la prima libreria italiana messa in piedi grazie…ad una colletta.

libreria Napoli progetto "Iocisto"

Inaugurata il 21 luglio 2014 in via Cimarosa 20, la libreria “Iocisto” nasce dalla trovata di Ciro Sabatino, un ex editore e giornalista che ha usato i social network – Facebook in primis – per diffondere la sua idea e coinvolgere i cittadini in un progetto di “azionariato popolare”.

Nel giro di poco tempo l’adesione virtuale è diventata reale, ed è stato possibile dare vita ad una associazione che può contare sulle risorse interne per abbattere i costi e sostenere le attività dell’esercizio commerciale. Perché la libreria, in fondo, ce la possiamo fare anche noi.

Per saperne di più dell’iniziativa, visita la pagina Facebook dedicata.

(fonte: Labsus; immagine principale tratta da Facebook)

parla lo zio di Roberta Ragusa

Roberta Ragusa, aggiornamenti: nuova lettera anonima apre una pista diversa

vacanze 2014: 30 anni contro 20, come si cambia

Vacanze 2014: ventenni vs. trentenni, come cambia la vacanza