in

Chris Evans, il Captain America cinematografico, debutta alla regia

Chris Evans è impegnato su più fronti e vuole cimentarsi con nuove imprese, come quella di passare dietro la macchina da presa. Il 32enne divo di Boston debutterà alla regia con “1:30 Train”, che è stato scritto da Ron Bass e ne sarà anche interprete e produttore con: Mark Kassen, Howard e Karen Baldwin, Bill Immerman, McG e Mary Viola. Chris Evans

In autunno inizieranno le riprese della sua opera prima “1:30 Trainche racconta dell’incontro, su un treno a Manhattan (New York), tra due sconosciuti un uomo e una donna e la loro singolare notte assieme. Questo è il tempo sufficiente per conoscersi lasciando emergere i problemi delle loro vite che diventeranno il punto di partenza per un’attenta e scambievole  analisi l’un dell’altra e di innamorarsi. Evans opta per il romanticismo in questa sua sfida curiosa ed interessante: il primo ciak dovrebbe essere in autunno e il budget sarà limitato.

A breve Chris Evans sarà nelle sale cinematografiche con il futuristico “Snowpiercer”. Il giovane divo non vuole accantonare i panni di Captain America, anzi ha da poco finito di girare il sequel “Capitan America: The Winter SoldierovveroCaptain America – Il soldato d’inverno, seconda avventura della saga del supereroe Marvel. Questo film arriverà sul grande schermo nell’aprile del 2014 e, tra non molto, tornerà sul set indossando di nuovo l’immancabile costume a stelle e strisce, per le riprese di “Avengers: Age of Ultron” che terminerà nel 2015.

 

 

 

 

 

 

Twitter si scusa: mai più minacce alle donne sul social

Michael Douglas e Catherine Zeta Jones si separano