in ,

Cibi contaminati lista Coldiretti: da fragole a broccoli

La Coldiretti ha stilato la lista dei cibi più contaminati attraverso le analisi dell’Efsa – Agenzia europea per la sicurezza alimentare presentate nel rapporto 2015 sui residui dei fitosanitari in Europa, lista presentata al Palabarbuto di Napoli davanti a migliaia di agricoltori italiani che sono scesi in piazza con i propri trattori per difendere i prodotti tipici della tradizione della dieta mediterranea, prodotti che per la loro coltivazione pura, senza contaminazioni, non possono indubbiamente essere low cost. Come facciamo a trovare alcuni di questi cibi nei supermercati?

Provengono dall’estero, non presentano indicazioni sull’etichetta, ma contengono tossine, residui chimici, coloranti e additivi fuorilegge. Nel dossier della Coldiretti “Black List dei cibi più contaminati” che si trovano in Italia, ecco quali sono i primi dieci.

Al primo posto ci sono i broccoli cinesi, che contengono: Acetamiprid, Chlorfenapyr, Carbendazim, Flusilazole e Pyridaben, tutti pesticidi; al secondo posto troviamo il prezzemolo del Vietnam, al terzo il basilico dell’India, al quarto le melagrane egiziane, al quinto le fragole egiziane, al sesto il peperoncino della Thailandia, al settimo i piselli del Kenya, all’ottavo le arance egiziane, al nono i meloni e i cocomeri del Sudamerica e al decimo la menta del Marocco.

Photo Credit: Goodwen123 / Shutterstock

sostenitore di bossetti arrestato per sciacallaggio

Caso Yara, lettere scabrose di Bossetti a detenuta: la Corte deciderà di ammetterle al processo?

Elezioni Roma ballottaggi

Sondaggi amministrative 2016 Roma: le intenzioni di voto dei cittadini in vista delle elezioni comunali