in ,

Cibo avariato: in vista del Natale sequestrate 60 tonnellate di alimenti, 650 persone segnalate

In vista del Natale i Nas (Nuclei antisofisticazioni e sanità) e i Nac (Nuclei antifrodi carabinieri) nell’ambito di controlli su tutto il territorio nazionale hanno sequestrato oltre 60 tonnellate di prodotti alimentari scaduti o avariati. Le verifiche sono state effettuate su pesce e dolciumi di origine sconosciuta e conservati in pessime condizioni igienico sanitarie. Le forze dell’ordine hanno sequestrato 56 esercizi commerciali e segnalato più di 650 persone all’autorità giudiziaria.

I carabinieri a Salerno hanno sequestrato 180 quintali di prodotti dolciari per un valore di 400mila euro, tra cui caramelle e cioccolata scaduta con data 2007, diretta ai banchi degli ambulanti, magari per riempire il sacco della Befana destinato ai bambini. Nella stesso luogo di stoccaggio frutta secca in avanzato stato di decomposizione attaccata da parassiti veniva impastata con una chiave inglese a della cioccolata.

Nei mercati di Pozzuoli e Salerno è stata sequestrata oltre mezza tonnellata di pesce senza etichetta. Mentre in provincia di Salerno in una struttura per l’imbottigliamento di olio extravergine d’oliva biologico al limone sono state sequestrate 1600 bottiglie contrassegnate con un’etichetta ingannevole. Altre notevoli quantità di derrate alimentari sono state requisite nel casertano. Nella provincia di Ravenna sono state scoperte “armelline” (interno dei noccioli di albicocche e pesche) utilizzando rifiuti alimentari. A Milano i Nas e i Nac hanno impedito di collocare sul mercato 280 quintali di mandarini, cipolle e carote già attaccate da parassiti e 250 quintali di mele non tracciate. Inoltre nella ‘Chinatown’ del capoluogo lombardo quattro cinesi sono stati denunciati per aver già venduto prodotti alimentari mal conservati, mentre è stata impedita la vendita di 2.400 chili di carne e pesce in decomposizione.

Nata e cresciuta in Sicilia. Studi classici e giuridici, lettrice appassionata di poesie e letteratura. Convinta sostenitrice che esiste una seconda possibilità in ogni campo anche per l'Italia.

anticipazioni diMartedì

Anticipazioni diMartedì: puntata speciale, visita alla Cappella Sistina

Eni assunzioni 2015

Eni assunzioni 2015: ecco le posizioni aperte