in

Ciclismo, Daan Myngheer non ce l’ha fatta, era stato colpito da un infarto in gara

Piange ancora il mondo del ciclismo. Dopo Anthony Demoitiè, morto ieri dopo essere stato travolto da una moto durante la classica Gand – Wevelgem, ha perso la vita un altro corridore belga, il 22 enne Daan Myngheer. Il giovane Myngheer, che avrebbe compiuto 23 anni venerdì prossimo, è deceduto nella tarda serata di ieri all’ospedale di Ajaccio dove da sabato era ricoverato a causa di un infarto che lo aveva colpito durante la prima tappa del Criterium International.

Inutili i tentativi di rianimazione dell’equipe medica che ha tenuto Myngheer in coma farmacologico per 36 ore. Myngheer, insieme a Demoitiè (diventato professionista da poco), era uno dei prospetti più interessanti del panorama ciclistico belga. Già campione nazionale tra gli juniores era alla sua seconda stagione da semiprofessionista nel circuito Continental.

A dare il triste annuncio della scomparsa di Myngheer è stata la squadra del ventiduenne, la Roubaix Lille Metropole, attraverso un toccante post su Facebook: “Con grande dispiacere vi rendiamo partecipi del decesso di Daan. Ha perso la sua ultima corsa dopo aver lottato come un grande campione. Gli organi di Daan sono stati donati perché aiutino altre persone, questa era la sua volontà. Tutti i nostri pensieri vanno a tutta la sua famiglia. Riposa in pace Campione.”

Pomeriggio 5 9 gennaio 2015

Pomeriggio 5 anticipazioni puntata 29 marzo: Isabella Noventa, novità sulla scena del crimine

cipro aereo dirottato

Cipro aereo dirottato news: tra gli ostaggi a bordo forse un italiano