in ,

Cile, gigantesco incendio devasta la città di Valparaiso: 3 mila persone evacuate

La città cilena di Valparaiso brucia, oltre 267 ettari in fiamme, devastati da un incendio che in queste ore il forte vento che arriva dall’oceano Pacifico non fa che alimentare. La Cnn ha riferito, stando a quanto riportato dal ministro dell’Interno Rodrigo Penailillo, che almeno 11 persone sono morte, nella nota città al centro del Paese, che conta nell’area metropolitana 1 milione e 200mila abitanti. In 3 mila hanno dovuto abbandonare le proprie abitazioni, 500 delle quali sono state ridotte in cenere, andate perdute per sempre.Valparaiso incendio

L’incendio pare sia divampato nell’area boschiva nella periferia della città, ed in breve tempo le fiamme si sono estese nel centro abitato, colpendo una dozzina di quartieri. Si teme il peggio, in queste ore, per l’incolumità di molte persone e anche per salvaguardia della città sudamericana, nota meta turistica e patrimonio dell’Unesco. “E’ il peggior disastro mai visto a Valparasio”, ha infatti dichiarato il comandante dei vigili del fuoco impegnato nei soccorsi.

Al momento molti quartieri sono rimasti senza elettricità e molti residenti stanno lamentando problemi di intossicazione. Tale è la gravità della situazione che la presidente Michelle Bachelet ha dichiarato lo stato di calamità naturale, chiamando in campo l’esercito.

Antonella Clerici

Ascolti tv 12 aprile: colpo di coda di Antonella Clerici ai danni di Maria De Filippi

Jorginho

Mercato, Napoli: Arsenal e Manchester United su Jorginho