in ,

Cina, attentato mortale a Urumqi: 31 morti e 94 feriti

Un gruppo di attentatori a bordo di 2 auto questa mattina, a Urumqi, capitale della regione musulmana dello Xinjiang nell’ovest della Cina, hanno preso di mira il mercato cittadino a colpi di bombe. Due veicoli 4X4 carichi di esplosivo sono stati lanciati tra la folla e almeno uno sarebbe esploso, causando 31 morti e moltissimi feriti, oltre 94. A riferirlo l’agenzia Nuova Cina che ha riportato la testimonianze di alcuni presenti al momento dell’attentato, i quali confermano l’arrivo dei terroristi, oggi, intorno alle 8.00 ora locale.Cina attentato

Le autorità cinesi parlano di vero e proprio “attentato terroristico”. Il presidente cinese Xi Jinping ha chiesto delle maggiori e rapide conferme sull’accaduto alle forze di Sicurezza, stando sempre a quanto riferito dall’agenzia Nuova Cina.

“Ho sentito quattro o cinque esplosioni, ho avuto paura e mi sono buttato a terra, ma ho fatto in tempo a vedere almeno quattro persone colpite, i corpi coperti di sangue”, ha dichiarato, ancora in preda al terrore, Fang Shaoying, proprietario di un negozio di fronte al mercato all’aperto dove è avvenuta la terribile esplosione. Lo Xinjiang, regione teatro di scontri tra la minoranza di etnia uigura di fede musulmana e la maggioranza han cinese, non è nuova a simili accadimenti; già nel 2009, infatti, ci furono 200 morti.

L’Emilia-Romagna raccontata dai travel blogger internazionali in un eBook

NCIS Los Angeles facebook

Stasera in Tv: “NCIS – Los Angeles”, l’ultima puntata del varietà “Ammutta Muddica”, Wild – Oltrenatura e la commedia “Prima o poi me lo sposo”