in ,

Cina, governo vieta nickname: in chat solo con proprio nome e cognome

Nuova disposizione da parte del governo cinese in merito all’uso di servizi di instant messaging, come WeChat e WhatsApp: d’ora in poi si potrà chattare solo utilizzando il proprio nome e cognome, poiché l’uso del nickname è stato ufficialmente vietato.

La motivazione addotta dalle autorità per giustificare il nuovo regolamento, sarebbe da imputare alla necessità di “un ambiente più pulito nel cyberspazio”. Eppure, vista la sempre maggiore diffusione dell’uso di siffatti servizi di messaggistica istantanea quali mezzi per diffondere messaggi anti governativi e convocare via web manifestazioni di protesta, si pensa si tratti di una mossa strategica del governo per arginarli. La nuova disposizione, infatti, permette un maggiore controllo dei dati degli utenti, che per poter usufruire del servizio di chat, dovranno registrarsi con il proprio vero nome e cognome.

Britney Spears in gran forma su Instagram: no ritocchi Photoshop

calici di stelle 2014 Salento

Calici di Stelle 2014, programma ultima serata Lecce