in ,

Cinema, cosa prevede il DDL2287 Disciplina del Cinema e dell’Audiovisivo

Grande soddisfazione per l’approvazione del DDL 2287 Cinema approvato il 6 ottobre dal Senato con il titolo “Disciplina del Cinema e dell’Audiovisivo.” L’Associazione Produttori Televisivi (APT), attraverso una nota stampa, esprime: “La propria viva soddisfazione per la rapida approvazione del disegno di legge che finalmente riordina, dopo molti anni di attesa, il sistema del cinema e dell’audiovisivo.” L’apprezzamento dell’APT verte:“Sull’inserimento di meccanismi automatici nell’assegnazione dei fondi che scoraggiano le discrezionalità e la stabilizzazione delle risorse che donano slancio e certezza all’industria di produzione indipendente. Le regole sul tax credit audiovisivo, inoltre, rappresentano una reale occasione per l’industria di negoziare con le emittenti i diritti delle opere sviluppate e prodotte, consentendo ai produttori indipendenti di valorizzare le loro produzioni e proiettarle sempre più sulla scena internazionale.”

>>> TUTTO SUL MONDO DEL CINEMA CON URBANPOST<<<

L’augurio dell’Associazione Produttori Televisivi è che: “Con il nuovo assetto i recenti successi delle serie “Gomorra”, “The Young Pope”, “I Medici” e l’imminente produzione della serie de “Il Nome della Rosa” siano solo i primi esempi di una tendenza dell’interesse internazionale per la nostra industria.” 

Ma cosa prevede il DDL 2287 Disciplina del Cinema e dell’Audiovisivo? Per scoprirlo non resta che leggere il TESTO pubblicato sul sito del Senato.

 

musei gratis milano firenze venezia

Musei gratis a Milano, Firenze o Venezia per la prima domenica del mese: torna la #Domenicalmuseo

terremoto CENTRO ITALIA NEWS SCOSSE

Lista dei terremoti in tempo reale INGV, sciame sismico in atto: le scosse del 4 novembre