in ,

Cinema, tragedia in India: due morti sul set

Non sempre il mondo del cinema regala notizie positive. È successo nella giornata di ieri, 7 novembre 2016, in India: il set, alle volte, risulta essere pericoloso, proprio come accaduto a due stuntman, Anil Kmar e Raghav Uday, mentre giravano le scene di un film nel Bangalore. Dopo essersi lanciati da un elicottero a bassa quota nei pressi della diga di Thippagondanahalli Reservoir, a 35 chilometri a ovest di Bangalore, finendo in acqua. I due poco dopo hanno mostrato difficoltà e sono andati a fondo, e la polizia crede che siano annegati.

>>> TUTTO SUL MONDO DEL CINEMA <<<

Un terzo attore, Duniya Vijay (uno dei più famosi nel mondo del cinema indiano), che si era tuffato insieme a loro, è riuscito a tornare in superficie e a uscire dall’acqua incolume. I soccorritori sono subito giunti sul posto, insieme a una squadra della National Disaster Rescue Force indiana. L’alto funzionario di polizia Seemant Kumar Singh ha detto alla Bbc indiana che i due uomini non indossavano giubbotti di salvataggio, e che si sospettava non sapessero nuotare. Perciò è stata avviata un’indagine penale a carico dei produttori del film, per accertare le responsabilità di quanto accaduto.

ROMA METRO B ALLARME ESPLOSIONI

Milano, allarme bomba alla stazione di Sesto San Giovanni: chiusa la metropolitana

Concorso aeronautica militare

Concorso Aeronautica Militare 2016: bando per 800 VFP1, requisiti e scadenze