in ,

Ciro Esposito, a Napoli Scampia funerali e camera ardente con gruppi ultras e rischio scontri

La camera ardente con la salma di Ciro Esposito è stata aperta ieri Scampia e sono già tantissime le corone di fiori e le sciarpe del Napoli e di altre squadre. Tutti stretti intorno alla mamma di Ciro, ferito prima della finale di coppa Italia Napoli-Fiorentina dello scorso 3 maggio a Roma. Morto il 25 giugno. La celebrazione dei funerali sarà nella piazza Grandi eventi di Scampia. Sono attese migliaia di persone per dare l’ultimo saluto al ragazzo che è già diventato un eroe a Napoli.

Ciro Esposito

Il rischio di scontri è alto, non certo durante il funerale che comunque sarà presidiato. Ma subito dopo: la ferita dei tifosi del Napoli aperta dalla morte di Ciro per mano dell’ultras della Roma Daniele de Santis sanguina, e nel mondo delle tifoserie questo vuol dire una parola sola: vendetta. Esattamente quello che la mamma e i parenti stretti di Ciro Esposito non vogliono. Altra violenza nel nome del ragazzo e nel mondo del calcio. Ma non sarà facile tenere bassa la tensione. Ci prova il prefetto di Roma Pecoraro: “Organizziamo un’amichevole tra Roma e Napoli. Facciamolo subito, quest’estate, in campo neutro. Per ristabilire la civiltà”. Ma la cosa potrebbe addirittura essere controproducente. La notizia ha fatto il giro del mondo.

Oltre alle tifoserie italiane, infatti, potrebbero giungere a Napoli per il funarale anche ultras del Borussia Dortmund e del Siviglia. Anche il mondo delle istituzioni si stringe intorno alla famiglia Esposito: alla camera ardente presenti la moglie del sindaco Luigi De Magistris, il quale ci sarà ai funerali.

ghepardo iran

Animali con la n: il ghepardo dell’Iran salvato dall’estinzione

luna di miele estate 2014

Viaggio di nozze: ecco le mete più ambite per l’estate 2014