in ,

Ciro Esposito, anche Genny ‘a Carogna ai funerali del tifoso del Napoli a Scampia

C’è anche Genny ‘a Carogna ai funerali di Ciro Esposito, il tifoso del azzurro ferito a Roma prima della finale di coppa Italia tra Napoli e Fiorentina, morto il 25 giugno a causa del colpo d’arma da fuoco dal quale è stato colpito. Genny ‘a Carogna è il capo ultras che quella maledetta sera del 3 maggio salì sulla recinzione tra la pista d’atletica dello Stadio Olimpico e la curva: da lì diede comunicò alle istituzioni e alla squadra napoletana i sentimenti dalla curva. Si scatenarono enormi polemiche, anche in virtù del passato di Genny ‘a Carogna.

Ciro Esposito

Coinvolto in spaccio di droga e forse legato ad alcuni clan della Camorra, Genny sostiene di avere impedito una vera e propria rivolta da parte della curva del Napoli. I sostenitori partenopei, infatti, sarebbero stati pronti a vendicare immediatamente Ciro e gli altri feriti. Parte della società civile, però, lo accusa di essere un tassello di un sistema marcio: quello che permette ad un capo ultras con la maglietta “Speziale Libero” di trattare con le forze dell’ordine.

Una polemica, questa, che probabilmente non troverà mai fine. Genny ‘a Carogna, in ogni caso, è stato sottoposto a Daspo. E’ il divieto di partecipare a manifestazioni ed eventi sportivi. In pratica non potrà entrare allo stadio per molto mesi. Oggi, però, non è voluto mancare all’ultimo saluto a Ciro Esposito.

l'isola dei famosi 10

L’Isola dei Famosi anticipazioni: Silvia Toffanin prende il posto di Simona Ventura

Nizza di notte

Delitto ereditiera Pastor: ammissione del genero