in ,

Cisgiordania, violenza su un bambino: arrestato l’attivista italiano che filma la scena

Si chiama Vittorio Fera il trentunenne che è stato arrestato in Cisgordania venerdì. I soldati israeliani hanno brutalmente attaccato l’attivista italiano, la cui unica colpa è quella di aver documentato un tragico momento: Fera era intento a filmare il soldato che operava violenza nei confronti di un bambino palestinese.

Appartenente al Movimento Internazionale di Solidarietà, noto anche come Ism, Vittorio Fera ha ripreso l’evento che ha tristemente fatto il giro del web e ha scatenato l’ira dei palestinesi: un militare ha rincorso il bambino di 12 anni, quando lo ha raggiunto lo ha violentemente strattonato, accusandolo di aver lanciato sassi contro il comando di soldati in questione.

Il comando israeliani ha rilasciato il bambino, ma lo stesso non si può dire dell’attivista italiano: Vittorio Fera dovrà presentarsi domani in tribunale, dopo che il consolato di Gerusalemme ha confermato il fermo. Anche in questo caso, l’accusa è quella di aver aggredito i soldati scagliando pietre e sassi.

detersivo fai da te, come pulire il legno

Come pulire il legno naturale utilizzando un detersivo fai da te

Giubileo: rivoluzione dei trasporti e biglietti più cari a Roma