in ,

Città di Castello donna morta in casa, parole shock del figlio: “L’ho vista accoltellarsi”

Mistero fitto sulla morte di Anna Maria Cenciarini, la donna di 55 anni morta in casa ieri, lunedì 28 dicembre, a Città di Castello, in provincia di Perugia. È stato il figlio minore di 21 anni, ieri, a dare l’allarme, chiamando il 118 solo dopo aver avvertito il padre e il fratello 28enne che erano al lavoro.

Sentito ieri pomeriggio in caserma, in qualità di persona informata sui fatti, il ragazzo avrebbe raccontato ai carabinieri di trovarsi al primo piano dell’abitazione al momento del fatto, e di essere accorso giù sentendo le urla disperate della madre, sul cui corpo il medico legale avrebbe riscontrato almeno otto ferite inferte con un coltello da cucina.

Nelle ultime ultime ore sono emersi ulteriori sconvolgenti dettagli sul racconto fornito dal ragazzo: il 21enne avrebbe infatti asserito di avere visto la mamma ferirsi con il coltello, trovato poi accanto al cadavere, e di aver cercato invano di disarmarla per impedirle di accoltellarsi.

Interrogati fino a tarda notte anche gli altri familiari della donna, tra cui il marito e il figlio più grande. Emerge inoltre un’indiscrezione dell’ultim’ora secondo la quale gli inquirenti – che starebbero seguendo la pista del delitto familiare – potrebbero risentire a breve il 21enne. Oggi presso il laboratorio dell’istituto di medicina legale dell’ospedale di Perugia sarà eseguito un primo esame esterno sul corpo della donna, e forse sarà possibile ricostruire almeno parzialmente la dinamica dell’accaduto.

Ultime notizie calciomercato Napoli: Henrique ceduto al Fluminense, ecco le cifre

Stefano De Martino senza Belen, il presunto flirt: chi è Elena D’Amario?