in ,

Clown assassini e donne vestite di rosso: l’Emilia trema dalla paura

Prove non ce ne sono, ma è vera e propria psicosi. L’Emilia trema dalla paura per la storia degli avvistamenti dei clown assassini e, in ultimo, per i racconti di una donna vestita di rosso pronta ad entrare nelle macchine ferme ai semafori e a picchiare i conducenti per derubarli, ma per ora non ci sono prove e gli inquirenti invitano alla calma. Pare che gli emiliani si stiano facendo suggestionare dalle leggende metropolitane che circolano sui vari social.

Modena e Reggio Emilia

Fossimo a Carnevale o nel giorno del primo di Aprile, si potrebbe pensare in tutta tranquillità ad un semplice scherzo, ma a quanto pare c’è qualcuno che ha realmente paura. Mentre molti se la ridono e pensano che in giro ci siano dei vecchi burloni pronti ad anticipare la festa di Halloween, la gente continua a parlare di clown muniti di mazze da baseball, pitbull, o semplicemente di giovani con la maschera di maiali e di cavalli che girano fra Reggio Emilia e Modena, e di donne vestite di rosso sempre nelle stesse zone.

I racconti sui clown assassini, quelli più spaventosi, girano soprattutto fra Fiorano e Sassuolo, ma vi sono stati avvistamenti fra Casalgrande, Scandiano e Rubiera, specialmente nelle zone periferiche di questi paesi, zone che solitamente sono frequentate da giovani. Ai carabinieri, che stanno comunque indagando, sono arrivate tantissime segnalazioni e denunce, ma il più delle volte si tratta di racconti di terze persone e non di diretti interessati che sono stati aggrediti. Per ora pare non esserci stato nessun caso concreto tanto che l’invito è quello a smorzare i toni e a mantenere la calma.

photo credit: Diogo A. Figueira via photopin cc

photo credit: dbnunley via photopin cc

Ultime notizie calciomercato Lazio: Stankovic per la difesa colpo low cost

matteo renzi riforme

Matteo Renzi a Domenica Live: anticipazioni puntata 19 ottobre