in ,

Cocaina in valigia: chi è la donna italiana arrestata all’aeroporto di Melbourne

Cocaina in valigia: si chiama Elisa Salatino, ha 39 anni ed è originaria di Fasano (Brindisi) la donna italiana arrestata nei giorni scorsi all’aeroporto di Melbourne, in Australia. La sua borsa è stata segnalata al controllo bagagli perché conteneva ben 5 kg di cocaina nascosti in un doppiofondo della valigia realizzato con una piccola tavola in compensato.

Il valore commerciale della sostanza stupefacente che la donna stava trasportando va oltre il milione di dollari. Per la legge australiana, visto il reato di cui è accusata – importazione e possesso ‘di una quantità commerciale di droga soggetta a controllo di confine’ – Elisa ora rischia l’ergastolo, il processo inizierà a maggio.

Elisa Salatino è un’insegnante di sostegno all’apparenza mite e amante degli animali. Reduce dalla fine del suo matrimonio (durato un anno), pare stesse affrontando un periodo difficile che l’aveva provata emotivamente. Ignota al momento al dinamica dei fatti che l’hanno portata al possesso della cocaina: la Squadra Mobile di Bari sta infatti cercando di ricostruire i suoi spostamenti negli ultimi giorni precedenti all’arresto. Si sa che l’insegnante all’istituto tecnico presso il quale lavora aveva chiesto due giorni di permesso ‘per motivi familiari’. Per gli inquirenti sarebbe improbabile che il rifornimento di droga sia avvenuto a Bari. (Foto da Facebook)

Dove vedere Crotone Sampdoria

Sampdoria – Cagliari probabili formazioni e ultime news, 25a giornata Serie A

Anticipazioni Verissimo ospiti

Verissimo Anticipazioni 18 febbraio 2017: tutti gli ospiti di oggi