in ,

Cocaina nella pizza, malore per cliente e denuncia per pizzaiolo nel Frusinate

C’era una dose di cocaina nell’impasto per la pizza. Il fatto è accaduto giovedì, 19 dicembre, quando un pizzaiolo 27enne di Alatri, nel Frusinate, ha pensato di ‘arricchire’ la ricetta della sua pizza aggiungendo un ingrediente ‘stupefacente’: la cocaina.indagine carabinieri pizza cocaina

Lo sfortunato cliente che se l’è trovata tra i denti, dopo averla mangiata ha accusato strani sintomi e si è sentito male. Un malore che gli ha causato labbra insensibili e semiparalizzate, lingua ingrossata e stato d’ansia. E’ stato trasportato immediatamente al pronto soccorso di Alatri e, informati i carabinieri, è partita subito una indagine effettuata sui resti della pizza incriminata, confezionata poco prima. La diagnosi non ha lasciato dubbi: “E’ piena di coca”.

Gli uomini del capitano Antonio Contente hanno quindi ricostruito i fatti, anche se la dinamica è ancora da chiarire. Certo è che il pizzaiolo ha messo tra i condimenti anche un involucro di cocaina che, una volta in bocca al cliente della pizzeria gli ha provocato il malore. Per il cuoco è quindi scattata immediatamente la denuncia per “lesioni personali, detenzione illecita di sostanza stupefacente per uso personale e sofisticazione di prodotti alimentari”. L’esercizio commerciale è stato chiuso dopo l’intervento del personale sanitario della Asl di Frosinone.

 

 

Seguici sul nostro canale Telegram

tifosi inter san siro

Derby incredibile: la Questura blocca le coreografie

Anticipazioni Il segreto domenica 22 dicembre: Pepa è in pericolo