in

Cogito, il software italiano che approda nel paradiso per startup in Silicon Valley

Il software italiano Cogito conquista uno degli incubatori più importanti della Silicon Valley, “500 Startups”: il software, che si occupa di finanza, sarà un valido alleato nel supporto delle startup.

Dal panorama delle imprese italiane, arriva un’ottima notizia: il software Cogito, operante nell’ambito della semantica, è stato scelto da “500 Startups”, una sorta di enorme incubatore per startup situato nella Silicon Valley. “Siamo onorati di essere la prima e unica soluzione di analisi semantica a disposizione della comunità di 500 Startups, e siamo entusiasti di entrare a far parte di un gruppo di elite che comprende alcune delle soluzioni tecnologiche più innovative specificamente progettate per supportare il business delle aziende emergenti” h dichiarato Luca Scagliarini, VP Strategy & Business Development di Expert System.

“Cogito consentirà ai team di sviluppo di creare applicazioni in grado di aumentare le capacità di trovare, condividere e capitalizzare facilmente e rapidamente la conoscenza a disposizione e, di conseguenza, accelerare il business”: grazie all’intelligenza di Cogito, quindi, potranno essere raccolte e analizzate informazioni (anche di grandi volumi) prive di dati strutturati, dai documenti ai siti internet, e il tutto grazie al potente sistema di comprensione automatica.

 

Tumori nuova diagnosi saliva

Tumori: in arrivo nuovo test con la saliva

feci ratti ristorante cinese a roma

Roma, feci di ratto in cucina: chiuso ristorante cinese