in ,

Cogliate ucciso dalla ex, lei confessa: “Temevo abusasse dei miei figli”

Omicidio a Cogliate: è stata arrestata la donna che ieri 25 novembre ha colpito in testa con un martello l’ex compagno, uccidendolo. I due stavano litigando, il diverbio è degenerato e lei, per difendersi, ha raccontato di averlo colpito.

Sabrina Amico, di 37 anni, è stata arrestata con l’accusa di omicidio volontario. La vittima è Marco Benzi, di 43 anni, che ieri era tornato nella loro casa di Cogliate (Monza-Brianza), dove è avvenuto il delitto. I due erano in crisi da tempo e lei non voleva più che lui vivesse a casa con lei e i suoi tre figli minorenni (avuti da un precedente matrimonio) perché – ha raccontato la donna – temeva che abusasse di loro. Sulla vicenda indagano i carabinieri di Desio, coordinati dal pm di Monza, che ancora stanno cercando di capire se il racconto della donna possa essere considerato attendibile.

Omicidio a Cogliate: colpisce l’ex con un martello durante una lite, morto 43enne

La ricostruzione dei fatti

L’uomo, deceduto ieri per le gravi ferite riportate alla testa, era residente a Bollate (Milano), si sarebbe presentato venerdì sera nell’appartamento a Cogliate, in Brianza, dove era rimasta a vivere la donna. Avrebbe insistito per dormire lì, non è ancora ben chiaro se con il consenso della donna o no.

La mattina seguente, quindi ieri 25 novembre, sarebbe scoppiata la lite durante la quale la donna lo avrebbe colpito alla testa con un corpo contundente, probabilmente un martello, mentre era disteso a letto. Sebbene la dinamica dei fatti sia ancora da accertare, sembra che l’uomo sia stato colpito violentemente più di una volta. Una volta giunti sul posto, i soccorritori hanno provato a rianimare il 43enne, ma per lui ormai non c’era più niente da fare. La donna, prima di essere sentita in caserma, è stata trasportata in ospedale perché colpita da malore.

Cosa dicono i testimoni sentiti dai carabinieri

Secondo il racconto di diversi testimoni sentiti come persone informate si fatti, la coppia aveva vissuto per circa due anni nell’appartamento di Cogliate, dove spesso dormivano anche i tre bimbi della donna. Da qualche tempo i due erano in crisi: lei pare avesse cacciato di casa il 43enne, intenzionata a chiudere il rapporto per il forte timore (quanto fondato ora lo stabiliranno i carabinieri) che l’uomo molestasse i bambini, mentre lui non accettava la sua decisione e premeva perché lei ritornasse sui suoi passi.

Marco Benzi era disoccupato e pregiudicato, nelle ultime settimane faceva il via vai dall’appartamento di Cogliate, prova del fatto che la sua relazione con Sabrina Amico ‘scricchiolava’. A chiamare i soccorsi è stato l’ex marito della donna, che con lei era in buoni rapporti. L’uomo, infatti, dopo aver ricevuto alcuni messaggi allarmanti, si è precipitato sul posto e ha scoperto l’accaduto.

Seguici sul nostro canale Telegram

Diretta Bari-Cittadella dove vedere in tv e streaming

Diretta Bari – Foggia dove vedere in tv e streaming gratis Serie B

ponte 8 dicembre 2016 bambini, ponte 8 dicembre 2016 dove andare con i bambini, ponte dell'immacolata 2016 bambini, ponte dell'immacolata 2016 dove andare con i bambini, ponte dell'immacolata dove andare, ponte dell'immacolata idee originali,

Immacolata 2017 in che giorno “cade”?