in ,

Coldplay Milano biglietti tour 2017, aggiunta una seconda data: le ultimissime

Successo incredibile per i Coldplay in Italia. La band britannica, dopo il sold-out fatto registrare per la prima data in programma in Italia, prevista per il 3 luglio 2017 allo stadio San Siro di Milano, hanno deciso di replicare ventiquattro ore dopo, giorno 4 luglio, sempre nella bella location meneghina. A darne annuncio è stata la stessa band che, a dire la verità, aveva lasciato intuire alla possibilità di una doppia tappa già lunedì, dopo l’annuncio delle date di “A Head Full of Dreams“: su Instagram, infatti, era apparsa la locandina con la data del 4 luglio 2016 allo stadio San Siro di Milano.

TUTTE LE DATE DEL TOUR 2017: ECCO DOVE SARANNO I COLDPLAY<<<

I biglietti per la seconda tappa dei Coldplay a Milano sono già in vendita su Ticketone e LiveNation, circuiti autorizzati alla rivendita dei tagliandi.

>>> TUTTO SUI COLDPLAY, LE NOTIZIE CHE DEVI CONOSCERE<<<

COLDPLAY MILANO 2017 PREZZI BIGLIETTI

1° anello rosso numerato: € 109,25
2° anello rosso numerato: € 97,75
Prato (posto in piedi) € 86,25
1° anello verde numerato: € 86,25
1° anello blu numerato: € 86,25
2° anello verde numerato: € 57,50
2° anello blu numerato: € 57,50
3° anello rosso numerato: € 57,50
3° anello verde numerato: € 46,00
3° anello blu numerato: € 46,00

Il pacchetto Early Entry (al costo di 209,25 euro):
un biglietto settore Prato (in piedi)
pass Early Entry: ingresso anticipato rispetto ai biglietti standard
regalo esclusivo del tour
un laminato e cordino di souvenir
checkin dedicato con il nostro staff sul luogo dell’evento

Il pacchetto Hot Ticket (al costo di 186,25 euro):
un biglietto settore 1° Anello Rosso (seduti)
regalo esclusivo del tour
un laminato e cordino di souvenir
checkin dedicato con lo staff Live Nation sul luogo dell’evento

I prezzi sono inclusivi del diritto di prevendita

Santos Premio Nobel Pace 2016

Premio Nobel per la Pace 2016 assegnato al presidente della Colombia Manuel Santos

Wanna Marchi

Wanna Marchi da Maurizio Costanzo: “chi mi voleva distruggere ha trovato un osso duro”