in ,

Colombia, Maltempo killer: 254 morti e migliaia di dispersi

254 morti e si stimano oltre 400 feriti per il maltempo che in Colombia ha causato frane e inondazioni. Lo riferisce la Croce Rossa, sottolineando che al momento non è chiaro quanti siano i dispersi ma si presume siano centinaia. Le intense piogge hanno causato lo straripamento dei fiumi che hanno travolto numerosissime abitazioni. Il presidente Juan Manuel Santos ha ordinato lo stato di emergenza.

—> TUTTO SUL MONDO DELLA CRONACA

L’area maggiormente colpita è quella della città di Mocoa. Il quotidiano locale, Caracol Radio, riporta come “La situazione nella città, colpita da una valanga di fango dopo lo straripamento di tre fiumi, a causa delle intense piogge, è devastante”. Il sindaco di Mocoa, Jose Antonio Sanchez, ha spiegato che la sua città è “totalmente isolata”, senza elettricità e acqua e che i quartieri colpiti sono almeno diciassette.

—> BREAKING NEWS CON URBANPOST

All’origine di tutto ci sarebbe lo straripamento di tre fiumi, causato a sua volta dal maltempo e dalle forti piogge. Molti dei residenti non hanno avuto il tempo di salire in cima alla loro case o sui tetti per ripararsi dalla violenza della natura, e sono stati travolti. Testimoni hanno raccontato di edifici che ondeggiavano, mentre altri hanno postato video sui social network con scene di distruzione, pezzi di legno e detriti per strada.

Ferrovie dello Stato recruiting day maggio 2018

Ferrovie dello Stato 1.000 assunzioni nel 2017: neolaureati in ingegneria, capistazione e non solo

Roma

Bologna, rapina finisce nel sangue: il barista reagisce, freddato