in ,

Come arredare una casa piccola: ecco il colore “salvaspazio”, consigli utili su come ottenere spazio e luce

Se c’è un segreto “salvaspazio” che può fare miracoli in una casa di piccole dimensioni, quello è senza dubbio il colore. Si è spesso abituati a scegliere le tonalità dell’arredamento più in base ai propri gusti o alle tendenze dell’interior design, puntando su nuances scure come nero, melanzana, antracite, must have dell’arredo in stile moderno. Ciò che si trascura è l’effetto che il colore ha sullo spazio, o meglio ancora sulla percezione di esso. Ecco quindi quali tonalità scegliere se non si vuole “rimpicciolire”, almeno alla vista, ancora di più la propria casa…

L’alleato perfetto dei piccoli spazi è sicuramente il bianco. Si tratta di un colore spesso destinato a tetti e spazi come il bagno, per l’effetto di asetticità e pulizia che conferisce alle pareti. In realtà esso ha la capacità di far apparire non soltanto più grandi ma anche più luminosi gli spazi della casa, specie se si tratta di un monolocale o un’abitazione comunque abbastanza piccola.

Se il total white non è comunque la scelta che più amate, è possibile scegliere una tonalità ugualmente chiara e luminosa, come l’attualissimo giallo lemon zest, e destinare una sola parete alla tinteggiatura in bianco, creando così un colpo di luce all’interno dell’ambiente che lo farà apparire molto più grande e spazioso di quanto non lo sia. Bianco non soltanto sulle pareti ma anche sugli elementi di arredo, dal set di tavolo e sedie in cucine ad armadi, divani e poltrone in salotto. Insomma, più bianco c’è meglio è, il risultato sarà infatti l’impressione di vivere in uno spazio grande e molto luminoso.

Photo credit: tmcphotos/Shutterstock

Ponte 2 giugno 2015 al mare offerte Sicilia

Ponte 2 giugno 2015: dove andare al mare, tra offerte low cost e last minute

michelle e aurora

Michelle Hunziker con il cuore spezzato: Aurora Ramazzotti in partenza