in ,

Come avere un bagno di design perfetto

Quante volte vi è capitato di sospirare davanti alle fotografie di bagni perfetti, moderni, lussuosi, sfogliando una rivista di arredamento o scorrendo immagini su Internet, alla ricerca di idee per realizzare il bagno dei vostri sogni? Avere un bagno di design può sembrare un desiderio irrealizzabile, ma non è così: stilando una lista di regole generali da seguire, di spunti cui ispirarsi e di errori comuni da evitare, chiunque potrà realizzare un bagno funzionale ed esteticamente impeccabile.

Le basi per un bagno perfetto: spazio e luce

Lo spazio e la luce giocano sempre un ruolo importante quando si parla di arredamento, ma ciò è ancor più vero per quanto riguarda il bagno.
Il bagno è spesso la stanza con la superficie meno estesa rispetto agli altri spazi della casa, e i punti illuminati maggiormente dalla luce naturale vengono di solito dedicati alla cucina o alla camera da letto, dalle quali ci si godrà di più la vista sull’esterno.

Ma come valorizzare un bagno a partire dallo spazio e dalla luce? Innanzitutto, lo spazio va progettato minuziosamente prima ancora di scegliere lo stile del bagno. Uno degli errori commessi più frequentemente è proprio quello di sottovalutare l’importanza della gestione degli spazi, con risultati che a lungo andare risulteranno frustranti, come non avere spazio per muoversi comodamente (soprattutto se nel corso della giornata più persone usano contemporaneamente il bagno, ad esempio preparando i bambini al mattino per la scuola…), oppure ritrovarsi con una porta che non si apre del tutto perché subito dietro di essa sono posizionati i sanitari.

È importante, quindi, valutare coscienziosamente di quanto spazio si dispone: avere sia una vasca per rilassarsi che una doccia per lavarsi in fretta, è un sogno condiviso da molti, ma realizzabile soltanto se il bagno è grande abbastanza da permetterlo.
L’idea migliore è optare per una vasca-doccia, così da non dover rinunciare all’una o all’altra risparmiando però notevolmente spazio. Volendo, invece, optare per la sola doccia, si può fare una enorme differenza con la forma del box, con le sue dimensioni e i materiali con cui è rivestita.
Altrettanto importante è la scelta del lavabo: un lavabo d’appoggio è fortemente consigliato, meglio se doppio, perché garantirà spazio a sufficienza e perché costituisce di per sé un notevole elemento di design. Inoltre, i prezzi dei lavabi d’appoggio online sono davvero interessanti.

Non vanno sottovalutati nemmeno i rubinetti e i soffioni: al contrario, sono proprio questi dettagli a dare carattere a un bagno, non soltanto con la loro forma ma anche col loro colore, specie se in contrasto con quello circostante (ad esempio un rubinetto nero, che spicca sulle piastrelle bianche della doccia).

Una scelta moderna e che darà un aspetto sofisticato al vostro bagno è poi quella di usare degli arredi sospesi: ne esistono ormai di moltissimi modelli e stili, presentando in ogni caso un design lineare ed elegante, rivelandosi al contempo estremamente pratici da pulire.

Sempre più spesso, soprattutto se si ha a che fare con superfici ridotte, viene proposta per il bagno una porta scorrevole, che non solo richiede meno spazio di una porta tradizionale, ma apporta anche una nota di carattere e di originalità.

La gestione dello spazio sarà poi determinata anche dall’ordine. Il bagno è una stanza in cui verranno inevitabilmente riposti moltissimi oggetti, dai prodotti per la cura del corpo ad accessori voluminosi come phon, piastre per capelli, rasoi elettrici e via dicendo. Per questo è consigliabile che, progettando il bagno, vengano scelti dei mobili in grado di soddisfare non soltanto il lato estetico ma anche le esigenze di organizzazione. Persino il bagno più lussuoso, se immerso nel caos, perde tutto il suo fascino.

Infine, la percezione dello spazio viene fortemente condizionata dai colori. I colori scuri fanno sembrare l’ambiente più piccolo, oltre a rendere più evidente la polvere e lo sporco. I colori chiari rendono al contrario lo spazio più arioso e luminoso, una sensazione che può essere rinforzata dal posizionamento sapiente degli specchi, che aiutano ad ampliare lo spazio.

L’altro elemento base per la buona riuscita di un bagno, sia da un punto di vista estetico che funzionale, è per l’appunto la luce, sia naturale che artificiale. La luce naturale è sempre un grande vantaggio per l’aspetto di una stanza, tuttavia non è sempre facile fare in modo che il bagno ne possa godere tanto quanto altri ambienti della casa. Le finestre occupano infatti uno spazio notevole, che in molti casi non può essere sacrificato.

Laddove possibile, un’ottima soluzione è installare un vetro al soffitto, che non ruberà spazio alle pareti e regalerà durante il giorno un’illuminazione perfetta, visto che la luce arriva proprio dall’alto.
Se ciò non è possibile o la luce naturale che arriva nel bagno è scarsa o insufficiente, niente paura: un buon sistema di luci artificiali è in ogni caso necessario dal momento che il bagno viene ampiamente usato anche di sera e di notte.
Si consiglia di installare nel bagno sia delle luci funzionali che di atmosfera. Serve una buona luce per truccarsi o radersi la barba, ma è molto piacevole poter accendere delle luci calde e soffuse mentre ci si rilassa con un bagno caldo o una lunga doccia.
Le possibilità in tal senso sono infinite, data l’esistenza di luci e di faretti che possono essere applicati nei punti che valorizzeranno al meglio l’ambiente.

Gli altri elementi fondamentali per un bagno di design

La riuscita estetica di un bagno dipende dall’equilibrio e dalla coerenza di ogni singola parte che lo compone. Molta attenzione va data al rivestimento dei pavimenti: meglio evitare piastrelle dai colori troppo accessi, ed attenzione ai pavimenti scivolosi che renderanno pericoloso uscire dalla vasca o dalla doccia, soprattutto se il bagno verrà usato anche da anziani e bambini.

Infine, per rendere particolare il vostro bagno senza eccedere, potete puntare su un unico elemento di accento, come rivestire una parete con delle piastrelle dalla fantasia estrosa, una vasca dal design particolare o dare un tocco di colore acceso con tappetini e asciugamani.

Frida Kahlo moriva oggi: tutte le curiosità sulla straordinaria pittrice messicana

“Italo Svevo” di Francesco Gallina e Paolo Briganti: nella fucina scrittoria di un gigante del Novecento