in ,

Come ci salveremo grazie alla tecnologia: gli 8 progressi scientifici del 2017

Il 2017 sarà l’anno della tecnologia medica; negli ultimi anni i progressi scientifici nel campo della salute e del benessere sono stati molti e sempre più specializzati. Grazie agli specialisti di topdoctors.it è stata stilata una lista degli 8 trend e progressi che potrebbero salvarci la vita nell’immediato futuro: chirurgia robotica, stampa 3D, internet, trapianti, ecco quali sono.

Chirurgia robotica: i medici e gli specialisti del settore sono sempre più preparati e avanzati in ambito tecnologico, grazie soprattutto all’arrivo dell’era digitale. Una delle evoluzioni più interessanti è senz’altro il robot Da Vinci, sistema robotico specializzato nella chirurgia minivasiva. Grazie alle sue caratteristiche può trovare applicazione nella ginecologia, nell’urologia, nella chirurgia toracica e in molti altri ambiti. Il chirurgo opera via monitor, tramite schermo e comandi mediante i quali guida i bracci robotici durante l’operazione.

Simulazione e stampa 3D: grazie a questa tecnica, lo sviluppo e la progettazione in ambito medico e farmaceutica acquista fluidità e rapidità. Potranno essere sviluppati prodotti, trattamenti e processi chirurgici basandosi sulle simulazioni e sui prototipi virtuali. Si potranno valutare anticipatamente gli esiti e le possibilità di successo delle operazioni. Tramite la stampa 3D, negli ultimi anni sono state prodotte protesi di diverso tipo e utilizzo.

Wearable e smartwatch: non solo bracciali e orologi capaci di monitorare lo stato fisico dell’atleta, ma veri e propri strumenti all’avanguardia per pazienti in cura. Grazie a smartwatch e bracciali, infatti, è possibile identificare attacchi epilettici, utilizzare ossimetri da polso, ingerire chip o applicare cerotti in grado di fornire informazioni sull’efficacia dei farmaci e pompe a insulina che somministrano in automatico la dose e monitorano i livelli di glucosio. Inoltre, tramite smartphone e internet è possibile inviare i dati direttamente al medico curante.

Appuntamenti online e internet: grazie allo sviluppo della rete e alla possibilità di essere sempre connessi, si può avere accesso non solo alle informazioni, ma anche agli esperti del settore presenti online. È possibile richiedere un consulto rapido, prenotare visite online e ricevere consulenze dai professionisti del settore in tempi molto ridotti.

Siti e App per la salute: anche le applicazioni per smartphone continuano ad aumentare sia in termini di numeri che di efficienza. Alcune app possono contenere informazioni sui centri d’assistenza più vicini a noi e sugli specialisti disponibili in tempo diretto.

Ricerca emotiva: molti studi scientifici si stanno dirigendo verso la ricerca emotiva, la consapevolezza e l’interiorità. Prevenzione ed educazione sanitaria, conoscenza del proprio stato fisico e aiuto su come occuparsene in autonomia.

Trapianti e donazioni: Rispetto all’anno precedente, il 2016 è stato l’anno dei trapianti in Italia con un picco di 400 nuovi casi arrivando a toccare quota 3736. Si tratta del dato più alto mai registrato in Italia e circa il 20 per cento dei trapianti giungono da persone viventi. A livello di prelevi è stata superata la soglia del 300.

Turismo medico e del benessere: Sempre più viaggiatori cercano nelle loro mete turistiche oasi dedicate al benessere e alla cura della propria salute. Trattamenti terapeutici, naturalistici, di recupero e bellezza sono ormai all’ordine del giorno.

Capitale Cultura 2018 Palermo

Capitale della Cultura 2018: Palermo trionfa, ecco le città battute

Nuova Seat Ibiza 2017: anteprima della quinta generazione, in attesa della presentazione [FOTO]