in

Come creare un sito internet: ecco cosa fare

[disclaimer_prodotti_sc]
In rete spopolano blog di qualsiasi genere. Non è difficile ormai ritrovarsi senza quasi saperlo su una pagina che parla di moda, cucina, tecnologia, oppure che semplicemente tenta di dare spazio ai pensieri di chi ha deciso di ritagliarsi prima di noi uno spazio virtuale tutto per sé.
Sì, perché se sei capitato qui, anche tu, caro il mio lettore, per qualche recondito motivo, stai pensando di ‘mettere su casa’ online.

sito internet cosa fare

Perché non apri un sito Internet e smetti di filosofeggiare su Facebook? Quante volte i tuoi amici ti hanno fatto questa domanda nel giro di qualche mese? Oppure quante volte un cliente ti ha chiesto se avevi un sito web dedicato dove poter trovare tutte le informazioni utili sulla tua azienda? Se queste domande non ti sono nuove allora sei incappato anche tu nell’annosa questione: “Lo apro o non lo apro…un sito Internet?”
Il primo passaggio fondamentale sul quale è d’obbligo ragionare prima di creare un sito Internet è la scelta della piattaforma.
Se sei intenzionato ad aprire un blog puoi fare affidamento su Blogger  o WordPress, se invece sei alla ricerca di qualcosa di più specifico per la tua azienda puoi affidarti alla procedura di registrazione di dominio messa a punto da 1&1. Sul sito è possibile verificare la disponibilità del dominio, scegliere l’estensione più adatta e registrare un dominio.

Nella scelta del dominio bisogna concentrarsi sugli obiettivi che si erano prefissati in precedenza: se si tratta di un sito per condividere interessi e passioni inerenti ad esempio una squadra di calcio, l’estensione ideale potrebbe essere ‘.club’, oppure ‘.moda’ per un sito che tratta esclusivamente argomenti fashion.
Il secondo passaggio importante per la creazione di un sito internet è la scelta della grafica. 1&1 mette a disposizione una vasta gamma di template già pronti per ogni settore, che possono essere facilmente utilizzati tramite l’editor 1&1 My Website; se invece sei già più esperto puoi provare a impostare la grafica da zero affidandoti a uno dei tanti video tutorial presenti in rete.
Il terzo passaggio è monitorare il tuo sito web. In questo caso puoi affidarti a Start Counter o a Google Analytics, due applicazioni eccezionali in grado di tenerti sempre aggiornato sul numero di visitatori e sui contenuti più letti della giornata.
Quarto ma non meno importante passaggio è creare una pagina dedicata sui principali social network come Facebook, Twitter e Pinterest in modo da pubblicizzare anche lì la tua attività, i tuoi prodotti e le tue passioni online. Semplice no?

Intervista ai Virginiana Miller, vincitori della Targa Tenco “Miglior canzone”

canzoni più riconoscibili di tutti i tempi

Le 10 canzoni più riconoscibili dei nostri tempi