in

Come curare le allergie, a partire dalle terme

Le allergie respiratorie, cutanee ed alimentari creano molti scompensi al nostro organismo. Le acque delle terme degli stabilimenti italiani permettono di aiutare l’organismo a combattere gli arrossamenti, i pruriti, gli starnuti, ma anche i casi più resistenti.

benessere

Le acque solfuree sono perfette per chi ha allergie che si riversano sulla respirazione. Queste acque riescono a stimolare le difese immunitarie e svolgono anche un effetto antisettico che stimola la rigenerazione delle mucose delle vie respiratorie. Per i problemi più acuti si possono provare le nebulizzazioni. Le acque alcaline sono ricche di sali minerali e aiutano il corpo a rilasciare le tossine accumulate a livello del derma. Per le dermatiti sul cuoio capelluto è consigliato provare la foto-balneoterapia (bagno termale+esposizione a raggi UVB a banda larga).

Le acque salsobromoiodiche e quelle ricche di bicarbonato e magnesio sono perfette per chi soffre di allergie alimentari. Agiscono disintossicando l’organismo, soprattutto l’intestino e lavorano anche a livello enzimatico e nel sistema nervoso, aiutando il corpo ad allontanare totalmente le intolleranze alimentari.

Matteo Renzi intercettazione su Letta

Matteo Renzi come Togliatti: vorrebbe dirigenti politici che studiano anche House of Cards

spaghetti antimafia progetto solidale piazze 2014

Spaghetti antimafia: iniziativa solidale di Auser nelle piazze il 7 e l’8 giugno 2014