in ,

Come e quando togliere il pannolino al bambino, 4 consigli da tenere a mente

Il vostro bimbo ha 1 anno e mezzo e credete sia giunto il momento di togliere il pannolino? Non c’è cosa peggiore di agire con fretta, scegliendo magari il periodo peggiore per farlo. Un trasloco, l’arrivo di un fratellino o un momento particolarmente impegnativo non sono sicuramente dei punti a vostro favore e renderanno il tutto ancora più difficile. E allora come e quando togliere il pannolino? Ecco i 5 consigli che le mamme dovranno tenere a mente.

1. Se decidete di togliere definitivamente il pannolino fatelo ma con convinzione, magari tra i 15 e i 24 mesi. Non rimettetelo a vostro piacimento e siate pronte a laghetti sul pavimento di casa o materassi umidi e da lavare. Avrete bisogno di tanta pazienza, ma solo per il primo periodo. 2. Ogni volta che il bimbo riuscirà a fare un utilizzo corretto del wc, facendo lì i suoi bisogni congratulatevi con lui, premiandolo e facendogli capire che ha fatto cosa buona e giusta. E magari fategli anche un applauso e lui capirà che siete fiere di lui.

3. Non mettete ansia e soprattutto abbiate la pazienza di attendere. Potrebbero volerci pochi giorni oppure qualche settimana. 4. Considerate che il periodo migliore per il cambio di abitudine è l’estate o la primavera, stagioni durante le quali il bambino può correre in mutandine in casa oppure nudo. Solo così riuscirà a sentirsi bagnato o sporco e a capire da solo che dovrà correre al wc.

Foto: Evgeny Atamanenko/Shutterstock.com

 

Pogba Manchester United

Francia, Didier Deschamps rimprovera Paul Pogba: “Deve diventare più concreto”

Tendenze moda 2015, il make up da uomo

Tendenze moda 2015, il make up da uomo che impazza sul web