in ,

Come giocare con i bambini piccoli, idee semplici e divertenti

Inventare, escogitare, ricordare. Per far giocare i bambini piccoli, dai 0 ai 2 anni circa, vi basterà rispolverare i vostri vecchi ricordi oppure tentare di inventare qualcosa di innovativo, mai visto prima. Ricordate bubu settete, nascondino o un due tre stella? Chissà quante volte la vostra mamma vi avrà fatto giocare così: nonostante gli anni passino, questi sono ancora i passatempi più divertenti.

Se il bimbo è ancora molto piccolo (da 0 ai 6 mesi) portiamolo a fare una passeggiata, facciamogli scoprire la casa in lungo e in largo, spieghiamogli il nome degli oggetti, illustriamo il percorso, raccontiamo loro delle storie. Il loro sguardo sarà incantato e avranno voglia di ascoltarvi ancora. Quando il piccolo avrà raggiunto la soglia dei 7 mesi potrete iniziare a insegnargli il gioco del fazzoletto. Andrà preso da un’estremità e tirato: la stessa cosa dovrà fare il bambino, che dopo qualche prova riuscirà a capire il funzionamento.

Ma c’è anche il tipico nascondino, che potrete sperimentare quando il il piccolo inizierà a gattonare e a camminare (diremmo dai 12 mesi in su). Fategli scoprire gli angoli più nascosti della casa, stando attente naturalmente a chiudere armadi, finestre e balconi. Giocare a palla è lo sport preferito dei piccoli maschietti, ma anche delle femminucce. Procuratevi una palla leggera e insegnategli a tirarla verso di voi: non la mollerà più!

Foto: Evgeny Atamanenko/Shutterstock.com

feste paesane Sicilia ottobre 2015

Sagre Sicilia ottobre 2015: feste paesane golose, da ‘Opuntia Ficus-Indica Fest’ alla sagra della castagna

Dove vedere Cesena Perugia

Serie B 2015 – 2016 8^ giornata: pronostici e consigli per le scommesse