in ,

Come insegnare ai bambini a lavarsi: mani, denti, igiene e salute

Il piccolo di casa, tocca tutto, porta alla bocca tutto quello che incontra nel suo percorso, gattona e/o se cammina già, si butta spesso per terra. Fondamentale è insegnargli a lavarsi quotidianamente. Da neonato sono mamma e papà ad occuparsi di lui, e quindi dipende da loro fargli amare o meno l’acqua. Il rito del bagnetto, quotidiano, che aiuta anche a conciliare il sonno, dev’essere fatto in un ambiente caldo, tranquillo, con la temperatura dell’acqua giusta e con qualche giochino (paperelle di gomma?).

Ogni parte del corpo che viene lavata deve essere chiamata per nome, così il bambino impara anche le varie parti del corpo umano. Dammi le manine, insapona i piedini. Uh, che bella pancina profumata. Il bambino cresce e deve imparare l’importanza del lavarsi e farlo da solo. La conquista dell’indipendenza. Quando vuole prendere spugnetta in mano e provare da solo, bisogna assecondarlo e premiarlo… non si deve avere fretta. O non amerà più l’acqua. La vasca dev’essere dotata di antiscivolo, non si deve per nessun motivo lasciare il bambino da solo nella stanza ma seguirlo passo per passo, facendo attenzione le prime volte che non si metta il sapone negli occhi o beva acqua insaponata.

Alla mattina, portarlo in bagno e insegnargli a lavarsi il visetto e le manine. Le mani dovrà lavarsele tante volte nella giornata. Quindi lo si accompagna davanti al lavandino, ogni volta che tocca qualcosa di sporco, o che starnutisce, prima dei pasti, prima di andare a letto. Si apre il rubinetto insieme, si bagnano e insaponano le manine e poi si asciugano bene. Complimentatevi con lui se riesce a far tutto bene in sequenza. Insegnargli anche che ogni componente della famiglia ha un suo asciugamano (o anche due), un accappatoio, privato. Anche i dentini sono da pulire fin da appena spuntano. La mamma gli spazzolerà quei due risetti, tanto per iniziarlo… Quando la dentatura è più completa, sarà molto importante pulire i denti dopo ogni pasto. Il bambino deve riconoscere lo spazzolino e sapere a cosa serve. Si può fargli credere che sia un gioco e correre dopo mangiato tutti insieme a “profumarsi” la bocca.

Photo Credit: come insegnare ai bambini a lavarsi

Pensioni 2017 news: Ape social e Quota 41, l'Inps invia le prime risposte

Riforma pensioni 2016 ultime novità: come fare per ottenere l’estratto conto Inps aggiornato

Grande Fratello 14 lite in diretta

Grande Fratello 14 lite in diretta fra Alessandro e Federica