in

Come ottenere il rimborso del bollo auto

Le motivazioni che possono incidere sull’annullamento del pagamento del bollo ed il relativo rimborso sono le seguenti: quando per errore è stato effettuato un pagamento doppio; quando è stato versato un importo eccedente il dovuto; in caso di pagamento non dovuto; in caso di rottamazione, radiazione, esportazione o perdita di possesso dell’auto verificata dal Pra.

E’ possibile reperire la modulistica presso le delegazioni aci, banche e tabaccai abilitati alla riscossione del bollo auto. Oppure i moduli possono essere scaricati gratuitamente dal sito web dell’Aci.

La domanda di rimborso può essere presentata in carta semplice e deve contenere obbligatoriamente i seguenti documenti:
1. dati anagrafici del proprietario del veicolo;
2. codice fiscale;
3. targa del veicolo;
4. estremi del versamento;
5. data;
6. firma;
7. copia del libretto di circolazione
8. eventuale certificato di rottamazione o esportazione del veicolo
bollo-auto


Può essere rimborsata la somma minima di euro 10,33, ma non il costo di esazione. Nel caso in cui il veicolo è intestato a qualche società la domanda deve essere sottoscritta dal legale rappresentante, mentre se vincolato da contratti di leasing il rimborso può essere richiesto dal locatario se egli stesso è il versante.

La domanda di rimborso va presentata a una delegazione Aci. Ma prima di inoltrare la domanda, meglio informarsi dal sito www.aci.it, utile per trovare nello specifico le relative procedure di rimborso da seguire, poichè possono variare a seconda della Regione dove si risiede.

Andrea e Claudia

Anticipazioni Uomini e Donne: la confessione in videochat di Andrea Offredi

The Voice 30 maggio

“The Voice of Italy” anticipazioni e ospiti della finalissima di stasera