in ,

Come pulire le zanzariere: metodi facili senza smontarle

Le zanzariere, durante tutto l’anno, aiutano a tenere fuori da casa gli insetti non graditi. Con il tempo però, essendo solitamente bianche, si sporcano di polvere e piumini. Si tratta di complementi mobili molto delicati e bisogna evitare di mettere eccessiva forza nel lavarle per evitare che escano dai binari, se si tratta di quelle fisse. Ecco allora qualche metodo davvero semplice e veloce per pulire le zanzariere senza doverle smontare affinché resistano più a lungo e rimangano sempre come nuove.

La prima azione da compiere per pulire le zanzariere è togliere la polvere e i piumini che si sono incastrati in essa; per farlo si può scegliere di fare in due modi. Un primo metodo è con un pennello o con un piumino mentre il secondo utilizza l’aspirapolvere; in questo caso bisognerà però avere il beccucchio stretto da infilare sulla scopa dell’aspirapolvere.

Una volta eliminati tutti i residui in eccesso, è necessario lavare la zanzariera. E’ possibile farlo con del semplice detersivo sgrassatore e una spugna da bagnare in una bacinella d’acqua: l’importante è non mettere eccessiva forza nello strofinare. Una volta passato il detersivo su tutta la zanzariera, lasciate agire per qualche minuto, poi sciacquare sempre con la spugna e dell’acqua e lasciare asciugare.

Credit Foto:  Skylines / Shutterstock

parigi attentati bataclan

Parigi, quanto sei bella: gli Imam cantano la Marsigliese, i parigini fischiano gli anti musulmani

Candele a Candelara Ponte dell'Immacolata 2015

Candele a Candelara 2015, il programma: a Pesaro, tra mercatini di Natale e presepi