in

Come risparmiare sulla bolletta dell’energia elettrica

Non tutti sanno che i dispositivi elettrici anche se in standby continuano sempre ad assorbire corrente. Il consiglio è quello di utilizzare una Multipresa elettrica con interruttore, sulla quale si collegano più componenti come TV, pc etc. Una volta spento l’interruttore della multipresa tutti i dispositivi sono completamente spenti. Risultato? Circa 80 euro all’anno risparmiati. Costo della multipresa 6 euro.

Illuminazione a tecnologia LED
Hanno una durata maggiore rispetto alle luci a risparmio energetico, illuminano di più e consumano solo il 20 per cento di energia rispetto a una lampadina convenzionale. Anche i prezzi sono calati negli ultimi tempi, offrendo quindi un risultato ottimale sia sui consumi che sulla durata.

risparmio-energia-ora-legale


Elettrodomestici
Il primo parametro da considerare prima di acquistarne uno è senza dubbio l’efficienza energetica del prodotto. L’efficienza viene espressa in “classi”, la meno dispendiosa è la doppia classe A che garantisce il massimo del risparmio in termini di assorbimento di energia, anche se i dispositivi costano qualche euro in più.

Timer
Un utilissimo strumento molto economico che aiuta a risparmiare corrente elettrica. Sul mercato ne esistono di vari modelli, i più performanti offrono anche il controllo da remoto così da poter gestire l’erogazione elettrica da un dispositivo portatile come smartphone o tablet. I timer possono essere impostati in diversi modi. Gli ultimi modelli consentono di spegnersi e quindi di non erogare più energia dopo 30 minuti, 3 ore o 6 ore. Questo consente un grande risparmio di elettricità e di conseguenza di soldi.

Termostato
Non appartiene ormai a questa stagione ma l’utilizzo del termostato nei periodi freddi è davvero molto utile e consente di risparmiare tanta energia altrimenti dispersa inutilmente. Per i più smanettoni tra le ultime novità tecnologiche c’è il Nest, termostato intelligente in vendita negli Store Apple. Questo apparecchietto tiene sotto controllo la nostra temperatura domestica e poi fa in modo che quando la casa è vuota non si verifichino sprechi che vanno poi a pesare sulla bolletta elettrica e garantisce la temperatura desiderata al rientro in casa. Tutto questo grazie al dispositivo GPS presente sull’iPhone del padrone di casa.

Produzione Grafene Italia: ecco cos’è

Calciomercato Milan: Pazzini resta, non va al Napoli