in ,

Come risparmiare sull’energia elettrica 2019

Ormai da alcuni anni siamo abituati a continui rincari sull’energia elettrica nel corso dei mesi. Grazie alle offerte luce di Iren potremo invece spendere meno, pur mantenendo tutte le nostre abitudini quotidiane, che rendono la nostra casa un nido caldo e piacevole per tutta la famiglia.

Cambiare gestore per spendere meno

Per quanto riguarda le bollette dell’energia elettrica gli italiani hanno un comportamento decisamente bizzarro. Da un lato si lamentano costantemente dei regolari aumenti, dall’altro lato la percentuale di coloro che conoscono le condizioni proposte dal gestore di cui sono clienti è bassissima. Anzi, molti hanno ancora oggi il gestore che si sono trovati, nel senso che non hanno mai valutato l’eventualità di cambiare gestore o di verificare quanto effettivamente spendono al mese per le varie voci in bolletta. In Italia la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica è una realtà da più di 10 anni, è forse arrivato il momento di verificare le proposte di tutti i gestori disponibili.

Le offerte di oggi

Molti hanno ormai fatto l’abitudine alle tradizionali offerte per la fornitura di energia elettrica. In queste si parla quasi esclusivamente del prezzo della materia prima energia, che viene offerto a prezzo bloccato per un certo periodo di tempo. Ancora oggi molte aziende si comportano in questo modo, rivolgendosi al cliente solo per indicargli l’effettivo costo dell’energia elettrica, nulla più. Iren invece sta rivoluzionando il mercato della luce proponendo particolari offerte, una per ogni necessità che si può manifestare. Sul sito dell’azienda troviamo ad esempio un’offerta che dà diritto ad un bonus in denaro ai nuovi clienti, con in più una polizza per i guasti che si possono verificare in casa direttamente compresa in bolletta; oppure interessanti opzioni per chi attiva le offerte disponibili direttamente online.

come risparmiare energia in casa

Mercato libero e Maggior tutela

Quando nel 2003 in Italia si è avviata la liberalizzazione del mercato dell’energia elettrica lo Stato ha dato vita al Servizio di Maggior Tutela. Si tratta di un’offerta base per tutti i cittadini che non volevano avvalersi delle proposte del mercato libero; chi ha aderito alla Maggior Tutela ha ottenuto prezzi dell’energia elettrica in un certo modo calmierati dallo Stato, perché decisi dall’Autorità per l’energia elettrica. La medesima situazione si riscontra per il gas. Nei prossimi mesi il Servizio di Maggior Tutela sta per scomparire, e sono molti gli italiani che temono il futuro, perché ritengono che il concetto di Mercato libero nasconda in sé necessariamente dei rincari. Visto che stiamo parlando di più di 10 anni di questa realtà possiamo invece dichiarare che è vero il contrario: molte offerte del Mercato Libero sono già oggi più interessanti di quelle del Servizio di Maggior Tutela. Anche perché nel mercato calmierato il prezzo dell’energia elettrica può essere modificato ogni 3 mesi, nel Mercato Libero invece sono tantissime le aziende che offrono un prezzo fisso per 12 mesi, o proposte similari. Conviene quindi passare subito al Mercato Libero, per approfittare sin da adesso di proposte economiche molto più interessanti rispetto a quelle del Servizio di Maggior tutela.

Matteo Salvini ed Elisa Isoardi l’addio ufficiale su Instagram: «Grazie Matteo dell’amore vero che c’è stato!»

milano morti due operai sul lavoro

Pronto Soccorso codici 2019: rivoluzione totale, ecco cosa cambia