in

Come sbattezzarsi: ecco tutte le informazioni utili

Da diversi anni a questa parte, molte persone hanno preso la decisione di non fare più parte della religione cristiana o cattolica. Le motivazioni possono essere molte e di diversa natura, ma quello che l’istituzione in oggetto deve fare secondo la legge è prendere atto di questa scelta e portarla a compimento.

Come sbattezzarsi quindi? L’iter è molto semplice e ce lo fornisce il Sito Ufficiale dell’UAAR: per potersi sbattezzare è necessario inviare una raccomandata A/R alla parrocchia nella quale abbiamo ricevuto il battesimo. In un lasso di tempo che può raggiungere le tre settimane, si riceve una risposta di conferma da parte della parrocchia dell’avvenuta annotazione. In poche parole, il nostro nome non comparirà più nel registro dei fedeli battezzati.

Il dibattito su questa prassi è ancora aperto, anche se i sostenitori affermano che la decisione ultima di aderire o meno a una religione non deve e non può essere presa dai genitori. In questo senso, nel momento in cui il neonato viene battezzato, non si sta assistendo a un’adesione, ma a una vera e propria imposizione del proprio credo su un individuo che non è ancora in grado di prendere decisioni in totale autonomia.

Photo Credit: Antonio Gravante/Shutterstock.com

Kasanova offerte di lavoro

Kasanova lavora con noi 2016: offerte per addetti alla vendita in diverse città

iPad Pro Vs iPad Air 2

iPad Pro vs iPad Air 2 prezzo e caratteristiche tecniche a confronto