in

Come scrivere il curriculum perfetto? Ecco i consigli

Il curriculum vitae è il primo biglietto da visita con il quale si entra in contatto con il mondo del lavoro. Delinea la nostra personalità, le nostre aspirazioni e inclinazioni lavorative. Ecco i passaggi essenziali utili per scriverne uno perfetto e gli errori più comuni da evitare.

Come prima regola base, è necessario apporre le informazioni principali: nome e cognome, e-mail e numero di telefono, residenza e domicilio, età e altri contatti utili per essere reperibile in qualsiasi momento. Uno dei suggerimenti più diffusi è quello di rendere il curriculum facilmente leggibile e subito fruibile dal datore di lavoro. Spesso è bene evitare la formattazione europea a favore di una struttura più tradizionale. La lunghezza non deve superare le due pagine e il formato migliore con cui presentarlo è senz’altro l’A4. Bisogna cercare di mettere in luce le proprie doti con sincerità, evitando frasi e periodi auto celebrativi.

SCOPRI TUTTE LE OFFERTE DI LAVORO IN ITALIA!

Un ottimo modo per schematizzarlo efficacemente è quello di elencare tutte le esperienze lavorative in ordine cronologico e, prima ancora, i percorsi formativi seguiti: diploma, laurea, corsi post laurea e master. Altro punto importante è quello di descrivere il proprio carattere, gli hobby e le attività extra lavorative, senza risultate prolissi. L’ultimo passo, una volta riportate tutte queste informazioni, è rileggere attentamente ciò che è stato scritto alla ricerca di refusi e errori grammaticali. Come accompagnamento è bene allegare un’efficace lettera di presentazione, un sunto nel quale ci si descrive brevemente sia dal punto di vista lavorativo, sia per quanto riguarda le aspirazioni legate al lavoro per cui ci si sta candidando.

 Photo Credit: Ai825/Shutterschock.com

Erasmus, dove andare? Le migliori mete per studenti di medicina, economia e architettura

scomparsa ylenia carrisi news a mattino 5

Scomparsa Ylenia Carrisi news: il mistero del vestito a fiori, spunta foto esclusiva