in

Come si ruba un gruppo su Facebook? Ecco le tecniche usate dai malintenzionati

Una delle funzionalità più utilizzate di Facebook, oltre alle pagine fan, sono i gruppi privati. In questo modo è possibile invitare nei gruppi un gran numero di persone accomunate dalla stessa passione per viaggi, film, musica, stile di vita o semplicemente per fare nuovi incontri. C’è chi però, per avere subito più iscritti o semplicemente per il puro piacere di distruggere il lavoro di altri, ruba letteralmente questi gruppi su Facebook e a volte li cancella: ma quali sono le tecniche adottate da queste persone?

->SEGUICI ANCHE SULLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK UFFICIALE: URBAN TECH

Profilo falso: tutto ha inizio creando un numero elevato di profili falsi e radunando altrettante persone che grazie a questi account fake inonderanno il gruppo Facebook o la pagina fan di immagini non consone e offensive. L’intento è quello di far desistere la vera utenza e produrre segnalazioni contro l’obiettivo.

Segnalazione del fondatore del gruppo a Facebook: il passo successivo è segnalare il fondatore o comunque l’amministratore del gruppo Facebook con il massimo potere. Spesso questa operazione ha successo, in quanto i controlli di Facebook non sono mai veramente scrupolosi.

Segnalazione di morte del proprietario: questa mossa è una variante di quella precedente. Nel caso non funzioni, allora si procederà a segnalare a Facebook il decesso dell’amministratore del gruppo tramite i numerosi account fake. In questo modo il profilo del proprietario del gruppo diventerà commemorativo.

Infiltrare un finto amministratore: una volta che il proprietario è stato eliminato, rimangono gli amministratori da lui scelti. Ora non resta che infiltrarsi facendosi passare per l’amministratore proprietario del gruppo grazie a un vero e proprio furto di identità. Ultima azione consiste nel disattivare il profilo infiltrato: l’account diventerà invisibile, ma attivo, in modo tale da poter gestire il gruppo senza il rischio di essere eliminato.

Campovolo 2015 Ligabue

Ligabue Made in Italy Tour 2017 rinviato, il cantante sta male: “Ecco cosa ho”

Carnevale 2017 Ivrea: date, programma, ma soprattutto battaglia delle arance