in , ,

Cometa colpì la Terra 13mila anni fa: un’antica stele ricostruisce la storia della vita umana?

Una cometa colpì la Terra 13mila anni fa causando un cataclisma che provocò enormi danni al nostro pianeta, al suo ecosistema e soprattutto alla vita umana. E’ quanto affermato da un gruppo di ricercatori scozzesi sulla base degli studi di quella che viene chiamata “stele dell’avvoltoio”, un’antica stele trovata nel Sud della Turchia.

==> CACCIA AL PIANETA 9: SI CERCANO VOLONTARI

La storia della presenza umana sulla Terra custodita in un’antica stele

La storia della vita umana sulla Terra potrebbe essere in parte riscritta. Stando a quanto affermato da uno studio pubblicato sulla rivista Mediterranean Archaeology and Archaeometry, i frammenti di una cometa potrebbero avere colpito la Terra 13mila anni fa causando un vero e proprio cataclisma sul nostro pianeta che perdurò per un millennio. La teoria arriva da un gruppo di ricercatori dell’Università di Edimburgo, impegnati nello studio di quella che viene chiamata la stele dell’avvoltoio: le incisioni dell’antica stele – trovata nel sito archeologico di Gobekli Tepe, nel sud della Turchia – rappresenterebbero infatti un vero e proprio libro di storia “ante litteram”.

Frammenti di una cometa sulla Terra: un cataclisma che durò mille anni

Grazie all’utilizzo di un particolare software, i ricercatori hanno potuto appurare che le incisioni presenti sull’antica stele non sono altro che simboli astronomici: l’ipotesi è che Gobekli Tepe fosse addirittura un antico osservatorio astronomico per lo studio di comete e meteore. In particolare, il software avrebbe identificato nei simboli incisi sulla pietra la “mappa” delle stelle che illuminavano i cieli del 10.950 a.C. La data non è casuale: alcuni studi hanno infatti rivelato che nello stesso anno vi fu un evento catastrofico in Groenlandia, probabilmente dovuto alla rottura di una cometa gigante all’interno del sistema solare. L’ipotesi è che l’impatto dei frammenti meteorici sulla Terra abbia causato una mini era glaciale della durata di 1000 anni ma anche l’estinzione di alcune specie animali così come la cospicua perdita di vite umane: a prova di ciò alcuni bassorilievi presenti sull’antica stele ritrovata in Turchia.

==> I “MATTONI” DELLA VITA SULLA CODA DI ROSETTA

La stele dell’avvoltoio: un libro di storia di 13mila anni

La teoria dei ricercatori scozzesi viene avvalorata anche dalla presenza di un incisione che rappresenta una figura umana decapitata, probabilmente a simboleggiare l’ingente numero di umani “spazzati via” dall’impatto dei frammenti della cometa sul nostro pianeta. Ma non è tutto… A far pensare che la stele dell’avvoltoio possa essere fondamentale per ricostruite la storia della presenza umana sulla Terra anche il fatto che l’oggetto è stato conservato nei secoli con moltissima cura. Vista l’importanza affidata dalle popolazioni locali alla stele, è quasi certo che Gobekli Tepe fosse un antichissimo ma anche importantissimo osservatorio astronomico. Nella stele, infine, si leggerebbe anche di un cambiamento dell’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre.

Diretta Perugia-Verona dove vedere in tv e streaming

Diretta Perugia – Verona dove vedere in tv e streaming gratis Serie B

Kenya, incidente mortale: bus contro camion, morte 27 persone