in

Comicon 2013 a Napoli: date, ospiti e biglietti

La manifestazione di anno in anno ha acquistato una popolarità notevole, centinaia di visitatori si accalcano davanti ai cancelli già alle prime luce del giorno. Novità, bella gente, divertimento e grandi artisti caratterizzano le quattro giornate del Comicon, un mix che in poco tempo ha reso il salone il punto di riferimento per gli amanti del genere e non solo, provenienti da tutta Italia e secondo solo al Lucca Comics.

comicon napoli 2013

Numerosissimi ed importanti gli ospiti di questa nuova edizione, ecco i nomi: Ausonia, Alessandro Baronciani, Giorgio Carpinteri, Barbara Canepa, Milo Manara, Giorgio Cavazzano, Alberto Corradi, Aldo Di Gennaro, Tanino Liberatore, Joost Swarte, Goblin 4G, Tony Sandoval, Fabrizio Petrossi, Blasco Pisapia, ZeroCalcare.

Novità significativa di quest’anno sarà la nuova area dedicata ai Boardgames, con autori e iniziative relative al Gamedesign, per tutti i curiosi che vogliono scoprire come si scrivono ed inventano i nuovi giochi.

comicon a napoli 2013

Non mancheranno gli artisti dell’handmade, ossia delle creazioni fatte a mano, un plauso all’originalità ed all’artigianato made in italy. A tale proposito la redazione di Urban post ha intervistato una delle miniaturiste più brave del panorama nazionale dell’handmade, lei si chiama Tina Coppola e sul web è conosciuta con il nome “I sogni di Gaia”. Chi la conosce sa bene che i suoi gioielli realizzati con le paste polimeriche sono dei veri capolavori, frutto di mani sapienti e tanta passione.

UrbPost: Raccontaci come hai cominciato.
Tina: Fin da piccola ho avuto la passione per i presepi, essendo napoletana ho sentito da subito l’esigenza e la curiosità di appassionarmi ad un arte così antica e bella. Durante gli anni ho frequentato un corso di ceramica ed è li che è venuta fuori tutta la mia creatività e l’interesse nel modellare la materia. Quella della ceramica è stata una fase molto importante della mia vita, mi ha iniziato e portato a sviluppare il senso della modellazione. Da mano di due anni ho conosciuto le paste polimeriche acquistando il mio primo panetto, e da li è nato un amore viscerale che mi ha portato a migliorarmi sempre di più.

UrbPost: A cosa sono ispirate le tue creazioni?
Tina: Traggo ispirazione dal mondo dei fumetti, delle favole e dei cartoni animati, ma seguo molto anche la pittura. Tuttavia buona parte di quello che creo è un mix di roba che mi passa continuamente per la testa, ma soprattutto per quello che sento in quel momento.

i sogni di gaia

UrbPost: Anche tu al Comicon, perchè questa scelta?
Tina: Reputo il Comicon uno degli eventi nazionali ed internazionali più importanti per quanto riguarda le illustrazioni, i fumetti e l’arte in generale. Per me questa è la seconda partecipazione all’evento ed a dire il vero sono molto emozionata nel sapere che ci ritornerò anche quest’anno. Ritrovo amici che mi seguono, mi diverto e conosco nuove persone, per me è molto importante e soprattutto stimolante, visto che quando lavoro sono quasi sempre isolata dal resto mondo. Ci saranno anche per questa edizione numerosi nomi importanti, sia nazionali che internazionali, e questo non può fare altro che rendermi felice.

UrbPost: Qual è il profilo medio delle persone che acquistano prodotti handmade?
Tina: Chi acquista artigianato fatto a mano è sicuramente una persona che vuole distinguersi dagli altri e rendersi particolare, acquistare, parlo del mio caso, accessori fatti a mano significa semplicemente non accontentarsi dei soliti prodotti che la grande distribuzione offre. Vedere un pezzo unico realizzato unicamente a mano con passione e precisione indosso ad una donna, mi rende molto felice ed orgogliosa, in questo momento di profonda crisi è importante per chi fa questi mestieri vedersi apprezzare. Sembra che la tendenza in questi ultimi anni, stia vertendo in questa direzione e questo sicuramente è uno stimolo in più per lavorare. Vi aspetto tutti al Comicon 2013.

Novità importante anche per quanto riguarda i biglietti, infatti quest’anno per ridurre i tempi di attesa alle biglietterie, chi acquisterà i biglietti on-line potrà direttamente entrare in fiera senza passare dalla biglietteria. Il costo del biglietto è di 12 euro valido per l’ingresso tutti e quattro i giorni.

Written by Vincenzo Iozzino

Classe 82, giornalista e pubblicista dal 2005, ha collaborato con diverse importanti redazioni, tutt'ora porta avanti un progetto personale editoriale creato ed aministrato da lui. E' attratto principalmente dalla scrittura creativa, le cui conoscenze sono state approfondite pesso la facoltà di Cultura ed amm. dei Beni Culturali di Napoli, dove si è formato. Campano, vive a Gragnano, territorio montuoso che lui definisce "braccia dell'angelo", una vera vocazione che lo ha spinto ad appassionarsi al Running ed al Trekking, e nel 2012 diventa istruttore di Atletica leggera. Vive con una meravigliosa moglie e due splendidi bambini.

Terremoto a Ferrara, la paura e la ricostruzione continuano sul web

Anticipazioni Uomini e Donne: Eugenio molla tutto e corre da Eleonora