in

Como, rissa in piena notte: ferito gravemente un 30enne

Questa notte, 28 agosto 2019, intorno all’una e mezza nel centro di Como, e precisamente nella zona di Villa Olmo, è scoppiata una violenta lite. Una rissa che si è conclusa con tre giovani finiti in ospedale. Uno di loro, un 30enne, è stato ricoverato e operato d’urgenza a causa delle gravi ferite riportate. L’uomo è stato aggredito brutalmente con una bottiglia di vetro. Purtroppo l’aggressore è riuscito a scappare prima dell’arrivo dei Carabinieri. Una storia che ha dell’assurdo. Le forze dell’ordine al momento stanno cercando di fare chiarezza su quanto accaduto e soprattutto stanno cercando il colpevole del folle gesto.

Leggi anche –> Sharm el-Sheikh – Napoli, aereo costretto ad atterraggio di emergenza: terrore in volo

Como, rissa in piena notte

La storia che è giunta da Como sulla rissa scoppiata in via Cantoni in piena notte ha dell’assurdo. Le forze dell’ordine hanno fatto una prima ricostruzione. Questa notte, 28 agosto 2019, intorno all’una e mezza, tre giovani, di età compresa tra i 20 e i 30 anni, stavano tranquillamente chiacchierando tra di loro all’inizio della passeggiata di Villa Olmo, quando si sarebbe avvicinato un quarto uomo. L’uomo in un primo momento avrebbe iniziato a conversare con loro per poi all’improvviso impugnare una bottiglia di vetro, dando il via così alla rissa. L’uomo si sarebbe scagliato sul 30enne. Gli amici del ragazzo hanno provato a fermarlo rimanendo però feriti anche loro.

L’uomo, sporco di sangue, è fuggito via prima dell’arrivo dei Carabinieri, che una volta giunti sul posto hanno trovato il 30enne a terra riverso in una pozza di sangue. Immediatamente è giunta l’autoambulanza che ha trasportato il ragazzo presso l’ospedale Sant’Anna. Operato immediatamente, è tuttora in prognosi riservata anche se non sarebbe in pericolo di vita. Gli altri due ragazzi sono stati medicati, ma sono fuori pericolo. Naturalmente molti sono ancora i punti da chiarire. Chi è l’aggressore? Cosa lo ha spinto a iniziare la rissa? Perché si è fermato a parlare con i tre ragazzi? Tutte domande alle quali le indagini daranno una risposta.

Leggi anche –> Novara, rissa davanti ad una discoteca: morto un giovane a coltellate

Mario Biondo news, autopsia falsificata: sconcertante ammissione del medico legale

Georgina Rodriguez confessioni hot su Ronaldo: «Così accendo la passione in Cristiano»