in

Comode ed ecologiche arrivano le scarpe da ginnastica fatte con il materiale riciclato trovato sulla spiaggia

Nell’immaginario culturale moda e riciclo sembrano due concetti profondamente in antitesi, opposti per antonomasia che si fronteggiano nel dualismo tra sfarzo e austerità. Ultimamente, colpiti da crisi e recessione, sentiamo spesso parlare di riutilizzo e lotta agli sprechi del consumismo, ed è proprio partendo da questi valori che tre stiliti britannici, Charles Duffy, William Gubbins e Billy Turvey, hanno applicato alla moda il concetto di riciclo creativo, dando vita ad un modello di scarpe da ginnastica eco, che riprende il design delle Vans ma è unico nel suo genere.

scarpe eco green dall'immondizia sulle spiagge

Ecco dunque l’idea brillante di utilizzare l’immensa mole di immondizia che quotidianamente il mare deposita sulle spiagge di tutto il mondo per creare uno degli oggetti più desiderati e comprati, le scarpe, un prodotto fondamentale, alla stregua di prima necessità, che, dato il frequente utilizzo, è spesso soggetto a sostituzione.

Vediamo quindi, che anche la moda può offrire un contributo significativo all`ambiente, non solo attraverso l’utilizzo di materiale riciclato o riciclabile, ma anche grazie all’utilizzo di materiale destinato alla discarica. Si tratta, dunque, di un modo intelligente per scongiurare il problema dell’inquinamento globale e adeguarsi alle restrizioni al consumo che, inevitabilmente, la crisi produce, senza tuttavia rinunciare allo stile.

 

 

Andrea Cerioli facebook

Anticipazioni Uomini e Donne: Andrea Cerioli e Germana Meli tronisti a settembre

Ricetta toscana: testaroli di grano saraceno, tamarindo e nocciole