in ,

Comprare un’isola per i migranti: l’idea folle di un miliardario egiziano

Pensare a questo momento storico equivale anche a pensare all’emergenza emigrazione che sta vivendo l’Europa e il mondo intero: migliaia di persone sono costrette a fuggire dai loro Paesi verso altri che, spesso, faticano ad ospitarli per problemi sociali, politi ed economici. In questo clima si è fatta particolarmente sentire la voce di un miliardario egiziano, Naguib Sawiris, che sconvolto dalla “famosa” immagine del cadavere di un bambino siriano morto su di una spiaggia turca, ha deciso di proporre una soluzione definita da lui stesso una pazza idea.

La “Crazy Idea” di cui parla Sawiris è quella di acquistare un’isola in territorio italiano o greco e, con i dovuti permessi, ospitare sino a 100mila profughi per dar loro una casa e un futuro: un progetto che può sembrare pazzo, afferma lui stesso in molte delle interviste fatte, ma che potrebbe arginare ed essere spunto per una risoluzione del problema. In un’intervista alla CNN, l’uomo spiega come gli basterebbe un confronto con il Premier Italiano e/o Greco ed un semplice permesso per ospitare nell’isola, di cui lui diventerebbe proprietario, i rifugiati e afferma “il resto lo posso fare io”: ospedali temporanei, una marina militare temporanea e un sistema di leggi spiega nell’intervista di cui sopra. Un’isola del tutto indipendente, insomma, un luogo in cui verrà dato lavoro e una nuova identità ai profughi.

“Idea pazza… Forse, ma almeno una soluzione temporanea sino a quando i rifugiati non potranno tornare nel loro Paese” scrive in un breve tweet il miliardario che, sempre con un cinguettio, informa di aver deciso di chiamare l’ipotetica isola “Aylan”, come il bambino siriano trovato senza vita. Rimane solo da chiedersi se, qualora trovasse consensi e/o permessi, sia un progetto realizzabile o non, semplicemente, l‘utopia di un uomo che vorrebbe vivere in un mondo migliore o, almeno, fare qualcosa di concreto a tale scopo. Infine, sembra che Sawiris abbia ricevuto da parte dell’Unhcr, l‘agenzia delle Nazioni Unite, la proposta di collaborazione al progetto che si stima potrebbe costare almeno 90 milioni di euro, per iniziare.

ricette detto fatto

Ricette salate Detto Fatto: gli spaghettoni alle triglie di Fabio Pisani

Calendario Serie A

Calendario Serie A 2015/2016 4a giornata: anticipi, posticipi, diretta tv e streaming