in ,

A Roma le macchine blu costano 17 milioni di euro, se ne propone l’eliminazione

Le auto di rappresentanza e di servizio a disposizione del comune di Roma sono più di 200. Gli autisti 254, la spesa complessiva per mantenere il parco macchine e per gli stipendi degli autisti ammonta a circa 17 milioni di euro. Esponenti della Lista Marchini, lo stesso Alfio Marchini e Alessandro Onorato hanno firmato e depositato, presso la Commissione per la riforma e la razionalizzazione della spesa, una proposta di delibera per tagliare tutto il parco macchine a disposizione degli amministratori del Campidoglio. Ad eccezione della macchina per il secondo e per il suo vice, nella proposta di delibera si prevede un radicale taglio dei mezzi di rappresentanza e il ricollocamento degli autisti nel servizio di scuolabus e dei trasporti dei disabili.

macchine blu

La proposta di delibera è stata già bocciata dagli uffici tecnici. I responsabili delle aree tecniche esprimono il timore che se tale delibera si approvasse non si potrebbero più garantire lo svolgimento dei compiti istituzionali. L’iter per l’approvazione della proposta di delibera si presenta alquanto difficile.
I firmatari sono molto critici nei confronti del sindaco Ignazio Marino, in quanto più volte ha preannunciato una razionalizzazione delle spese in tale settore. In effetti agli atti risultano due memorie di giunta in linea con la spending review, che riguardano il ridimensionato del numero delle macchine. La dismissione delle vetture però non è mai iniziata.

La Commissione capitolina, in mancanza del numero legale per potersi riunire, intanto non ha potuto ancora valutare la proposta di delibera. Mercoledì prossimo se il numero dei componenti lo permetterà dovrà trovare un compromesso: tagliare le auto per uso politico e non diminuire la qualità delle attività territoriali.

UeD Trono Misto

Anticipazioni Uomini e Donne: gli sviluppi settimanali del Trono Misto

In Sicilia: 16 milioni di euro per fare ripartire la formazione professionale