in

Comune Milano concorsi 2017: 178 posti, tutti i bandi aperti e come candidarsi

Il Comune di Milano ha pubblicato i nuovi bandi di concorso 2017: si tratta, in particolare, di 16 concorsi volti ad assumere 178 persone a tempo indeterminato. Dai funzionari ai servizi culturali sino agli avvocati, ecco tutte le figure professionali cercate da Palazzo Marino e come candidarsi.

==> CLICCA QUI PER TUTTE LE ULTIME OFFERTE DI LAVORO

Nuovi concorsi pubblici indetti dal Comune di Milano: l’istituzione lombarda è alla ricerca – attraverso 16 bandi di concorso – di 178 profili professionali da inserire nel proprio organico. Ma chi può candidarsi e come sottoporre il proprio Curriculum Vitae per partecipare alla selezione? Iniziamo col dire che le qualifiche richieste da Palazzo Marino sono eterogenee: i 16 bandi di concorso indetti dal Comune di Milano, infatti, prevedono l’assunzione a tempo indeterminato sia di laureati sia di diplomati così come di figure professionali specifiche. Nel paragrafo successivo, invece, vi spiegheremo come sottoporre la vostra candidatura…

==> LAVORARE IN SVIZZERA: TUTTO QUELLO CHE C’E’ DA SAPERE

Ma quali sono i bandi attivi e come presentare il proprio CV? Tra le figure cercate segnaliamo quelle di Avvocati, Istruttori Direttivi di Servizi Amministrativi, Funzionari dei Servizi Informativi, Collaboratori dei Servizi Tecnici o Funzionari dei Servizi Economico Finanziari. Per inviare la propria candidatura è necessario dapprima pagare una tassa di concorso pari a 3.90 euro, seguendo le modalità indicate nei bandi: solo successivamente sarà possibile inviare la propria candidatura, esclusivamente per via telematica, per il bando di concorso che più si avvicina alle proprie competenze. Il termine ultimo per sottoporre la propria domanda è diverso per ogni posizione cercata: vi invitiamo quindi a consultare la pagina dedicata sul sito del Comune di Milano dove troverete tutti i dettagli.

La Porta Rossa ultima puntata: come finirà? Ecco le ultimissime

La Porta Rossa 2, la seconda stagione si farà? Ecco cosa rivela Lino Guanciale