in

Conclave elezione Papa, chi sono i favoriti

Chi sono i favoriti per l’elezione a Papa dopo la “rinuncia” di Benedetto XVI? In Vaticano questa settimana si sono tenute  le riunioni preparatorie del Conclave, le Congregazioni generali, che coinvolgono un maggior numero di cardinali rispetto ai 115 grandi elettori che prenderanno poi parte al Conclave per l’elezione del nuovo Pontefice della Romana Chiesa Cattolica. Il conclave, come annunciato ieri dal decano del collegio cardinalizio Angelo Sodano, inizierà martedì 13 marzo.

Il collegio cardinalizio è composto ad oggi da 207 cardinali,  di 90 ultra ottantenni e 117  grandi elettori elettori. Tra gli elettori è già sicura la rinuncia del cardinale scozzese Keith O’Brien, coinvolto in uno scandalo sessuale, e l’indonesiano Julius Riyadi Darmaatmadja, da tempo malato. I grandi elettori che parteciperanno al Conclave saranno quindi 115.

Ma chi sono i favoriti per l’ascesa al soglio pontificio?

bagnasco

Angelo Bagnasco
Angelo Bagnasco, classe ’34, nato a Pontevico (Brescia) ma originario di Genova è l’attuale Presidente della Conferenza Episcopale, la CEI. E’ Arcivescovo metropolita di Genova ed è stato per molti anni Ordinario militare per l’Italia. Personalità di grande spicco in seno alla Chiesa è anche vice Presidente in carica delle Conferenze episcopali europee. Vicino sia a Giovanni Paolo II, che lo nominò Vescovo di Pesaro dove ha lasciato ottimi ricordi, che a Papa Ratzinger, che nel 2007 lo chiamò a sostituire il Cardinale Ruini alla guida della CEI.

angelo scola

Angelo Scola
Angelo Scola, classe ’41, nato a Malgrate (Lecco) è l’attuale Arcivescovo di Milano, succeduto nel giugno del 2011 a Dionigi Tettamanzi. Nominato Vescovo di Grosseto nel 1991, dal 2002 è Patriarca di Venezia. Molto vicino a Papa Ratzinger, di cui è stato consulente quando era prefetto della Congregazione della dottrina della fede, ha svolto un ruolo di primo piano durante l’importantissimo Incontro Mondiale delle Famiglie svoltosi a Milano nel giugno del 2012.

marc ouellet

Marc Ouellet
Marc Ouellet, classe ’44, canadese del Quebec, dal 2010 è prefetto per la Congregazione dei Vescovi. Creato cardinale nel 2003 da Papa Giovanni Paolo II, dal 2002 al 2010 è stato Arcivescovo della Diocesi del Quebec, prima di volare a Roma chiamato da Benedetto XVI alla guida dei vescovi italiani. E’ anche presidente della Pontificia Commissione per l’America Latina, istituzione di grande importanza in seno alla Chiesa Cattolica.

papa nero

Peter Kodwo Appiah
Il cardinale ed arcivescovo ghanese Peter Kodwo Appiah è il più gettonato secondo il mondo americano che vede in lui la figura ideale per portare avanti il lavoro compiuto in questi anni da Papa Ratzinger. Classe ’48, arcivescovo dal ’93, ha guidato la Conferenza Episcopale ghanese dal 1997 al 2005. Fa parte del Consiglio pontificio della giustizia e della pace, nominato nel 2009 da Benedetto XVI.

QUANDO INIZIA IL CONCLAVE
DIMISSIONI PAPA RATZINGER PERCHE’ SI E’ DIMESSO
ECCO CHI POTREBBE ESSERE IL NUOVO PAPA
IL NUOVO PAPA SARA’ DI COLORE

Seguici sul nostro canale Telegram

Hachim Mastour Video

Video: Le prodezze di Mastour, 15 anni baby fenomeno del Milan

Milano, truffa Alimentare: sequestrate 5 tonnellate di carne avariata